I 10 film con i finali peggiori

Secret window, Prometheus, Gravity, ecco alcuni celebri epiloghi che hanno spiazzato - e non positivamente - il pubblico

L.A. Confidential di Curtis Hanson, 1997
7 Maggio 2015 alle 17:46

‘Bel film, peccato per il finale’. Quante volte vi è capitato di dirlo usciti dal cinema? 

In qualsiasi storia, la chiusura è un momento fondamentale della narrazione, quello dello scioglimento, quello che spesso ti rimane in mente più di tutto il resto: sbagliarlo, al cinema, vuol dire spesso annullare qualsiasi effetto il film abbia avuto fino a quel momento sullo spettatore. Perfino ad autori incensurati come Hitchcock è capitato di sbagliare: in Psycho (1960), dopo un climax di suspense, ci propone un interminabile e noioso discorso del Dr. Richmond sul matricidio. E che dire del povero M. Night Shyamalan (The Village, Lady in the Water, Signs, Il Sesto Senso) che sembra non imbroccarne mai uno?

La lista potrebbe essere lunghissima, ma ecco i nostri dieci ‘peggiori finali cinematografici di sempre’. 

Attenzione: se non avete mai visto i film, il rischio spoiler è assicurato.

Seguici