Home CinemaJurassic World, spunta in rete una curiosa teoria sul film

Jurassic World, spunta in rete una curiosa teoria sul film

Secondo alcuni fan, il ruolo di Chris Pratt in Jurassic World è direttamente legato a un personaggio già comparso in Jurassic Park

12 Giugno 2015 | 11:07 di Marianna Ninni

È possibile che il personaggio di Chris Pratt in Jurassic World sia in realtà stato già visto in Jurassic Park di Steven Spielberg? La domanda è stata suscitata da un gruppo di fan della saga che ha tirato fuori una curiosa teoria sul legame tra il quarto film, al cinema in questi giorni, e il primo diretto dal regista americano.

Secondo gli attenti appassionati del genere, nel film del 1993 recita anche Whit Hertford, attore che interpreta un ragazzino noioso che viene ricordato nei credit solo come “il giovane volontario”. Nel film, Hertford sta affiancando il Dr Alan Grant (Sam Neill) e durante un loro scambio di battute, il giovane afferma che i velociraptor “non gli sembrano poi così spaventosi”. Infastidito, il dottore, impaurisce il ragazzino impertinente, raccontandogli una storia terribile su quanto i raptors siano pericoli e su quanto siano abili a cacciare e uccidere le loro prede. Un discorso tanto efficace da convincere il “volontario” a portare un po’ più di “rispetto”.


Ed è proprio qui che scatta la teoria dei fan. Secondo molti, il giovane volontario del primo film non solo ha imparato a rispettare i velociraptors ma è cresciuto studiando il più possibile i pericolosi animali. E dopo l'annuncio della riapertura di Jurassic World, ha deciso di fare domanda per lavorare a stretto contatto con le creature protagoniste.

La questione del rispetto, difatti, torna a essere fondamentale in un paio di battute pronunciate da Chris Pratt, che descrive la sua relazione con i velociraptors come qualcosa di fondato proprio su questo aspetto, come si può sentire anche dal trailer. 




Sebbene calzante, la teoria di Pratt potrebbe in realtà essere priva di fondamento. Il suo personaggio, difatti, viene descritto come un ex-militare esperto del comportamento degli animali, assunto per lavorare ad una ricerca e controllare l'atteggiamento aggressivo dei velociraptors.

Chiamato in causa, il regista Colin Trevorrow, ha risposto in modo evasivo sulla questione, dichiarando che il divertimento intorno a questa speculazione era tale da preferire lasciare il mistero irrisolto.

Più deciso, al contrario, Whit Hertford che non sembra avere dubbi e sul suo profilo Twitter scrive:

E voi? Cosa pensate?