Home CinemaMigliori FilmI dieci film d’azione del 2017

I dieci film d’azione del 2017

Se per voi “film” è sinonimo di esplosioni, sparatorie e inseguimenti, non dovete perdervi queste 10 pellicole del 2017

Foto: Gal Gadot è Wonder Woman  - Credit: © Warner Bros.

29 Dicembre 2017 | 15:24 di Paolo Paglianti

Scazzottate, battaglie su pianeti lontani o nel futuro della Terra, duelli fantasy: se amate i film d’azione, il 2017 è stato un anno fenomenale! Ecco la nostra “top 10” dei film d’azione e d’avventura che potete vedere a casa vostra, tra home video, servizi di streaming e TV via satellite.

Star Wars Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi

Ogni anno ha il suo Star Wars, di questi tempi: il 2017 (anno dispari) ha visto arrivare (da poche settimane, peraltro), Episodio VII - Gli ultimi Jedi. Scopriremo di chi è figlia Rey, se Kylo Ren è veramente cattivo e se il potentissimo Leader Supremo Snoke regge il confronto con l'Imperatore della trilogia originale: quasi due ore e mezza di duelli spaziali, combattimenti con la spada laser e colpi di scena imperdibili per ogni fan della saga più stellare del cinema. 

Bright

Will Smith è Daryl Ward, un poliziotto in una Los Angeles che non sarebbe dispiaciuta a J. R. R. Tolkien: qua i ricchi sfondati che vivono in centro sono gli alteri Elfi, mentre i ghetti sono popolati dagli Orchi, colpevoli di essere brutti, cattivi e di essersi schierati millenni fa dalla parte sbagliata nella battaglia contro il Signore Oscuro. Naturalmente, le tensioni sociali e razziali sono alle stelle, e Daryl ha la dubbia fortuna di essere messo in coppia con il primo poliziotto Orco del Dipartimento di Los Angeles, Nick Jakobi. Il rapporto con Jakobi non inizia nel modo migliore - una fucilata in pieno petto per Daryl - ma la situazione cambia molto velocemente quando i due scoprono un complotto per riportare in vita proprio il Signore Oscuro. Lo trovate su Netflix.

The War – Il pianeta delle scimmie

Il ciclo del Pianeta delle scimmie nasce nel 1968, con il primo film con Charlton Heston: dopo ci sono stati quattro seguiti e, nel 2001 il reboot firmato Tim Burton. Nel 2011 è arriva un nuovo reboot, composto da una (per ora) trilogia, di cui The War è l’ultimo episodio. Ora che abbiamo fatto un po’ di ordine su questo franchise, possiamo dirvi che The War è forse il miglior “pianeta delle scimmie” dopo l’originale: nel futuro della Terra sconvolta da un terribile virus, umani e scimmie intelligenti si scontrano per il predominio sul pianeta, e le “bestie” spesso sono quelle con molti meno peli. The War può essere visto anche come film a se stante, anche se aver visto gli altri due film dell’ultima trilogia aiuta a capire il senso generale della storia.

Wonder Woman

DC Comics è l’unico serio concorrente nell’arena dei cinecomics che può pensare di rivaleggiare con la titanica produzione Disney/Marvel. Dopo il deludente Batman V Superman, Wonder Woman dimostra che DC Comics ha delle solide frecce nel suo arco (come poi ha confermato Justice League): siamo negli anni della Grande Guerra, e mentre gli esseri umani si massacrano sul fronte occidentale, il divino Ares cerca di impedire qualsiasi tentativo di riportare la pace. A mettergli i bastoni tra le ruote ci pensano le Amazzoni e in particolar modo Diana, alias Wonder Woman (la splendida e bravissima Gal Gadot), che picchia come un fabbro e conferma che l’altra metà del cielo dei supereroi ha qualcosa da raccontarci.

La Mummia

Si chiama “Dark Universe” e raggruppa tutti i mostri e le leggende “oscure” protagoniste dei film Universal degli ultimi cinquanta anni. In futuro arriveranno Frankenstein e sua moglie, Dracula e l’Uomo Lupo. Per iniziare, Tom Cruise se la deve vedere con la Mummia (una conturbante Sofia Boutella) che esce dal sarcofago con tutte le intenzioni di fare a pezzi ogni essere vivente che le capiti a tiro. È un film un po’ sopra le righe, come peraltro è lecito aspettarsi da una reboot moderno dei film “horror” degli anni ’60: se cercate un film per una serata spensierata con inseguimenti, aerei che precipitano e duelli da oltretomba, La Mummia è quel che ci vuole.

Assassin’s Creed

I videogiochi vanno al cinema, e lo fanno pure molto bene. Se in passato i tentativi di unire videogame e Hollywood sono stati catastrofici (abbiamo ancora gli incubi per la versione cinematografica di Super Mario), nel 2017 è andata molto meglio con Assassin’s Creed, ispirato al celeberrimo franchise di Ubisoft. Un mondo in cui il potere costituito è difeso dai Templari, una organizzazione quasi onnipotente e supersegreta e gli unici che possono sfidarla sono gli Assassini, una Fratellanza vecchia di millenni. L’assassino sul grande schermo è Micheal Fassbender, che torna indietro nel tempo grazie ai ricordi estrapolati dal suo DNA tramite l’Animus per vivere un’avventura nella Spagna medioevale. La parte moderna è meno riuscita di quella “antica”, ma il risultato finale è comunque entusiasmante, e non solo per gli appassionati del videogame.

Ghost in the Shell

Gli appassionati del manga cyberpunk originale non lo ameranno, perché il reboot cinematografico del 2017 non è perfettamente aderente alla magnifica graphic novel del 1989. Ghost in the Shell rimane comunque un ottimo film di sci-fi, in cui la protagonista cyborg è interpretata da una abilissima Scarlett Johansson. La storia racconta di una metropoli del futuro in cui la Squadra 9, specializzata in crimini cibernetici deve affrontare una ondata di violenti attacchi: il risultato è un ottovolante di cyberpunk, azione e combattimenti.

I Guardiani della Galassia Vol. 2

L’Awesome Mix torna nel seguito di quello che consideriamo uno dei migliori cinecomics mai realizzati. L’universo è quello dei fumetti Marvel/Disney, lo stesso degli Avengers e di Spider-man, ma l’ambientazione è diversa: siamo nello spazio profondo, dove una squadra di eroi “per caso” si trova a fronteggiare, per la seconda volta, una minaccia mortale per la Galassia. Impossibile dire se preferiamo Rocket Racoon, il procione più sboccato dell’universo, o l’alberello Groot: ad ogni modo, è un film imperdibile e adatto a tutta la famiglia.

John Wick – Capitolo 2

Abbiamo conosciuto John Wick (Keanu Reeves) nel 2015, con il primo entusiasmante e violentissimo primo capitolo. Il killer più spietato e mortale della Terra torna con un nuovo film, e per i becchini di tutto il mondo è festa grande. Dopo aver “risolto” il problema alla base del primo film (gli hanno ucciso la cagnolina, quindi lui ha ucciso tutte le persone coinvolte), alla sua porta bussa un boss della camorra (l’italianissimo Riccardo Scamarcio) che gli chiede di ripagare un debito contratto in passato. Bisogna far fuori la sorella del boss, ma lui non può macchiarsi del suo stesso sangue: quindi, seguendo l’infallibile logica dell’internazionale del crimine, incarica John di compiere l’omicidio, che fedele al patto si reca a Roma e uccide Gianna (Claudia Gerini). La conta dei morti è già a due cifre, ma non appena viene commesso l’omicidio si scatena l’inferno: John Wick è sulla lista di tutti i killer prezzolati della Terra.

Fast & Furious 8

L’ottavo capitolo della saga di film d’azione a quattro ruote si svolge tra Cuba, Berlino e New York: i protagonisti sono sempre Dominic Toretto (Vin Diesel) e soci – ci sono anche Jason Statham e Dwayne Johnson, tra le signore citiamo Charlize Theron e Michelle Rodriguez. La trama è il classico mix di corse folli e piani cervellotici, in cui piloti e auto sono più funambolici di molti supereroi di cinecomics.