Home CinemaMigliori FilmI film da vedere al cinema nel 2019

I film da vedere al cinema nel 2019

Dal ritorno degli Avengers a quello di Joker, passando per i remake di «Aladdin» e «Il re leone»: tutto il cinema che ci aspetta nell'anno che verrà

Foto: BB-8 in «Star wars: Gli ultimi Jedi»  - Credit: © 2017 Lucasfilm Ltd. All Rights Reserved

29 Dicembre 2018 | 18:51 di Luca Fontò

In attesa del ritorno in sala dei campioni d’incassi Ficarra & Picone e Checco Zalone, il 2019 si apre intanto con l’atteso film post-Oscar di Luca Guadagnino, il remake (ma sarebbe meglio chiamarla “re-interpretazione”) di «Suspiria» di Dario Argento, che alcuni cinema proietteranno proprio nella notte di Capodanno. Il 1° gennaio vedrà tornare sul grande schermo anche Aquaman, nel film a lui dedicato dopo il debutto in «Justice League», e poi la coppia formata da Ralph Spaccatutto e Vanellope nella 57esima pellicola animata firmata Walt Disney. Gli Studios di zio Walt faranno da padroni nell’anno che verrà con una ventina di titoli in cartellone, quasi tutti sequel come «Star wars», «Toy story», «Il libro della giungla» o remake come «Il re leone» e «Aladdin» e reboot («Dumbo»), oltre allo spin-off de «La carica dei 101» dedicato a Crudelia De Mon, l’adattamento per il grande schermo della serie animata «Kim Possible» e il documentario «Penguins».

A proposito di sequel, prima del sospirato «Rambo 5» Sylvester Stallone tornerà ad allenare, il 24 gennaio, il giovane Adonis in «Creed 2», mentre si preparano a ricomparire anche la Sarah Connor di «Terminator» e Godzilla, in «King of the monsters». Il 10 gennaio, dopo un burrascoso iter distributivo, «City of lies» uscirà in Italia in prima mondiale, con protagonista Johnny Depp. E mentre Robert Redford abbandona le scene in «Old man & the gun», Clint Eastwood a 89 anni non si arrende e si dirige di nuovo, a dieci anni da «Gran Torino», in «The mule – Il corriere», in cui si improvvisa spacciatore per un cartello messicano.

Tornando sul versante italiano, cresce l’attesa per gli adattamenti di una serie di best-seller, a cominciare da «La paranza dei bambini», diretto da Claudio Giovannesi e tratto dal libro di Roberto Saviano; poi ancora: «Se ti abbraccio non aver paura», dal libro di Fulvio Ervas e diretto da Gabriele Salvatores; «Momenti di trascurabile felicità», libro di Francesco Piccolo e film di Daniele Luchetti con Pif, Thony e Renato Carpentieri. In piena stagione di premi cinematografici, infine, potremo finalmente vedere sullo schermo «Vice – L'uomo nell'ombra» (3 gennaio), candidato a 6 Golden Globe; «Cafarnao», Premio della Giuria a Cannes 2018; «La favorita» (24 gennaio), Gran Premio e Coppa Volpi a Venezia; «Green Book» (31 gennaio) e «Se la strada potesse parlare» (14 febbraio), rispettivamente 5 e 3 candidature ai globi d'oro.