Home CinemaMigliori FilmOscar 2020: tutte le curiosità

Oscar 2020: tutte le curiosità

Netflix rompe i record per un servizio streaming, ma è "Joker" a fare incetta di nomination; Martin Scorsese se la vede con Quentin Tarantino e Sam Mendes ma, fra i tre litiganti, potrebbe avere la meglio "Parasite"

Foto: Joaquin Phoenix in “Joker”, che con 11 nomination è il film più candidato dell'anno  - Credit: © 2019 Warner Bros. Pictures

27 Gennaio 2020 | 14:42 di Luca Fontò

Saranno consegnati durante la notte tra domenica 9 e lunedì 10 febbraio i 92esimi Premi Oscar, i premi assegnati ogni anno dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences.

Joker è il titolo che ha ricevuto il maggior numero di candidature (11) che vanno dal miglior film al trucco, passando per la regia di Todd Phillips alla performance del protagonista Joaquin Phoenix, che raggiunge così la quarta nomination dell’Academy. Subito dietro, con 10 candidature, ci sono The Irishman di Martin Scorsese e i due film premiati col Golden Globe qualche settimana fa: 1917 di Sam Mendes e “C’era una volta a… Hollywood” di Quentin Tarantino.

• Oscar 2020, tutte le nomination

Foto: Greta Gerwig sul set di “Piccole donne” con Meryl Streep, che interpreta la zia March. Il film è candidato a 6 statuette - Credit: © 2019 CTMG, Inc. / Foto di Wilson Webb

Grande esclusa è Jennifer Lopez per il suo ruolo ne “Le ragazze di Wall Street”, con il quale era già passata dai Golden Globe e dagli Screen Actors Guild Awards, i premi del Sindacato degli Attori. Le fanno compagnia tra gli snobbati anche due interpreti che il Golden Globe l’hanno vinto: Taron Egerton per “Rocketman” e la rapper Awkwafina per “The farewell – Una bugia buona”, film molto amato dalla critica ma che non ha ottenuto neanche una nomina.

Sul versante musicale, invece, si sente l’assenza di Beyoncé che, con la sua “Spirit” – canzone originale dalla versione digitale de “Il re leone” – era in lizza per due Grammy. La Disney in generale, fatta esclusione della nuova acquisizione Fox, non ne esce molto vittoriosa: solo tre candidature per “Star wars IX”, due per “Toy story 4”, una sola per “Frozen II” – che è stato escluso dalla categoria del miglior film animato – e una per gli effetti visivi de “Il re leone”. Niente, quindi, né per “Dumbo” né per “Aladdin”. Netflix invece fa il colpaccio grazie a I due papi, Storia di un matrimonio e “The Irishman” (che arrivano a un totale di 19 nomination), a cui si sommano i due film animati “Klaus” e “Dov’è il mio corpo” e i documentari “Made in USA – Una fabbrica in Ohio”, “Democrazia al limite” e “Life overtakes me”.