Oscar 2022: Paolo Sorrentino e gli altri candidati come miglior film internazionale

10 film proposti all'Academy da tutte le parti del mondo, fra cui l'italiano “È stata la mano di Dio”, in attesa di scoprire le prossime nomination

Marlon Joubert (a sinistra) e Filippo Scotti (a destra) in una scena di “È stata la mano di Dio”  Credit: © Netflix
26 Ottobre 2021 alle 12:22

Il film che rappresenta l’Italia ai 94esimi Premi Oscar sarà “È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino: l’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali (ANICA) l’ha scelto in una rosa di 18 titoli che le erano stati sottoposti lo scorso 15 ottobre.

La decisione è arrivata forte dell'Oscar che Sorrentino aveva già ricevuto nel 2014 con “La grande bellezza”, nella stessa categoria, e del Leone d’Argento che l’ultima Mostra di Venezia ha invece assegnato a questo film, distribuito da Netflix in tutto il mondo a partire dal 15 dicembre.

Paolo Sorrentino nella press-room dei Premi Oscar 2014. Foto di Kevork Djansezian  Credit: © Getty Images

L’Italia è il Paese col maggior numero di statuette nella categoria del Miglior Film Internazionale – che si chiamava «Film Straniero» fino al 2020: 14 Premi Oscar, di cui 3 onorari e un totale di 28 nomination, subito prima della Francia (che di Oscar ne ha 9) e della Spagna (4). Federico Fellini detiene il record del regista più riconosciuto: ha diretto infatti quattro "migliori film stranieri" fra il 1957 e il 1976: “La strada”, “Le notti di Cabiria”, “8½” e “Amarcord”.

Prima dell’Oscar di Paolo Sorrentino per “La grande bellezza”, nel 2014, solo “La sconosciuta” di Giuseppe Tornatore era riuscito a sfiorare la cinquina del 2008; due anni prima, “La bestia nel cuore” di Cristina Comencini aveva perso contro il sud-africano “Il suo nome è Tsotsi”.

Le nomination ai Premi Oscar 2022 saranno annunciate martedì 8 febbraio.

Seguici