Home CinemaMorto il regista Carlo Vanzina, aveva 67 anni

Morto il regista Carlo Vanzina, aveva 67 anni

«Ha regalato allegria, umorismo e uno sguardo affettuoso per capire il nostro Paese», lo ricorda la famiglia

Foto: Carlo Vanzina  - Credit: © Getty

08 Luglio 2018 | 10:15 di Lorenzo Di Palma

A 67 anni, è morto nella sua Roma Carlo Vanzina, regista, sceneggiatore e produttore, figlio d’arte insieme al fratello Enrico, che ha “respirato” cinema fin dall'infanzia, grazie al padre Steno. A dare la notizia sono stati la moglie Lisa e il fratello Enrico con una nota che recita: «Nella sua amata Roma, dov'era nato, ancora troppo giovane e nel pieno della maturità intellettuale, dopo una lotta lucida e coraggiosa contro la malattia, ci ha lasciati il grande regista Carlo Vanzina amato da milioni di spettatori ai quali, con i suoi film, ha regalato allegria, umorismo e uno sguardo affettuoso per capire il nostro Paese».

Più amato dal pubblico che dalla critica, iniziò come aiuto regista di Monicelli in Brancaleone alle crociate (1970) e La mortadella (1971), poi collaborò anche con il padre, per esordire dietro la macchina da presa nel 1976, con il film Luna di miele in tre, scritto insieme a Renato Pozzetto.

In 40 anni di carriera ha girato più di sessanta film, passando dalla scoperta di Diego Abatantuono nel 1982 - con Eccezzziunale... veramentee e Viuuulentemente mia – al grande successo del 1983 di Sapore di mare - che è sempre stato il suo film più amato – per poi inaugurare nello stesso anno il filone dei “cinepanettoni” con Vacanze di Natale.

Ma si dedicò anche ad altri generi, oltre che alla commedia, come con il thriller Sotto il vestito niente, i film di costume con Via Montenapoleone (1986, con Luca Barbareschi), il poliziesco con Tre colonne in cronaca (1990) e ancora la commedia sentimentale con Amarsi un po' (1984) e Questo piccolo grande amore (1993) con un giovanissimo Raoul Bova alla sua prima esperienza cinematografica.

Lavorò anche per la televisione firmando la regia delle due serie Anni '50 e Anni '60 (1989) e delle quattro di Un ciclone in famiglia con Massimo Boldi e Barbara De Rossi. L'ultima sua regia cinematografica è Caccia al tesoro del 2017 con Vincenzo Salemme, Serena Rossi, Carlo Buccirosso, Max Tortora, Christiane Filangieri e Gennaro Guazzo.