Home CinemaNews e anteprimeBif&st: dedicato a Scola e Mastroianni il Bari Film Festival

Bif&st: dedicato a Scola e Mastroianni il Bari Film Festival

“Scola-Mastroianni 9½. C'eravamo tanto amati” è il tema dell’edizione 2016 della manifestazione che si terrà dal 2 al 9 aprile

Foto: Ettore Scola e Pif in un'immagine di "Ridendo e Scherzando"  - Credit: © 01Distribution

30 Gennaio 2016 | 20:53 di Lorenzo Di Palma

Sarà naturalmente dedicato al regista scomparso lo scorso 19 gennaio Ettore Scola, che ne era presidente dal 2010, la nuova edizione Bif&st, il Bari International Film Festival, che si terrà nel capoluogo pugliese dal 2 al 9 aprile.

Lo hanno annunciato oggi alla presentazione ufficiale, il presidente dell'Apulia film commission, Maurizio Sciarra e il direttore del Bif&st, Felice Laudadio, precisando che il tributo al regista andrà ad aggiungersi all'omaggio già annunciato del festival a Marcello Mastroianni, di cui nel 2016 ricorrono i venti anni dalla sua morte.

I due tra l'altro, avevano spesso lavorato insieme. Anzi Scola è il regista che ha diretto Mastroianni più di qualunque altro, in nove lungometraggi e in un film a episodi (Signore e signori, buonanotte). Per questo il tema del festival sarà: ?Scola-Mastroianni 9½. C'eravamo tanto amati?.

Il doppio tributo comincerà la mattina del 2 aprile con Ridendo e scherzando, un docu-film-ritratto di Scola realizzato dalle figlie Silvia e Paola insieme a neo conduttore delle Iene, Pif (Pierfrancesco Diliberto). A fine proiezione parleranno del grande regista alcuni attori e attrici che con lui hanno lavorato, coordinati dal critico Jean Gili, direttore del Festival del cinema italiano di Annecy.

Sono inoltre previsti, in collaborazione con La Feltrinelli, altri otto incontri pomeridiani, uno al giorno e condotti da Jean Gili, dedicati a Scola con la partecipazione della famiglia, di amici, colleghi, produttori e studiosi quali, fra gli altri, Fabiano Fabiani, Ugo Gregoretti, Walter Veltroni, Ennio Bispuri, Stefano Masi,Carlo Degli Esposti, Roberto Cicutto, Valerio De Paolis, Giuliano Montaldo, Andrea Occhipinti e altri intepreti dei film di Scola.

Il programma dedicato a Marcello Mastroianni, organizzato con la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale, RAI Teche e Istituto Luce Cinecittà, comprenderà oltre 50 film e una gran quantità di materiali di documentazione, oltre a tre laboratori di formazione sul mestiere dell'attore promossi dalla Scuola di Cinema Gian Maria Volonté e dalla Cooperativa Artisti 7607.

Per parlare del talento di Mastroianni saranno presenti al Teatro Petruzzelli, dopo la proiezione dei film in cui lo hanno diretto, i registi Francesca Archibugi, Marco Bellocchio, Liliana Cavani,Roberto Faenza, Paolo e Vittorio Taviani, Luciano Tovoli. Queste Lezioni di cinema culmineranno, al mattino del 9 aprile, in un incontro con alcuni attori e attrici suoi compagni di lavoro.

Nel nome di Mastroianni il Bif&st 2016 ha inoltre invitato a Bari otto attori e attrici, tra i quali Toni Servillo, che il 4 aprile incontreranno il pubblico insieme al regista Roberto Andò dopo la proiezione di Viva la libertà e alle 18 dialogheranno al Petruzzelli con un regista italiano dopo la presentazione pomeridiana, alle 16, di un film da essi interpretato.

Infine Felice Laudadio, riconfermato per cinque anni alla direzione della manifestazione, ha già annunciato che il 2017 sarà dedicato a Giuseppe De Santis e Silvana Mangano; il 2018 a Dino Risi e Vittorio Gassman; il 2019 ad Antonio Pietrangeli e Stefania Sandrelli; il 2020 a Mario Monicelli e Michele Placido