Home CinemaNews e anteprimeBox Office USA: per «Wonder Woman» è debutto da record

Box Office USA: per «Wonder Woman» è debutto da record

Negli Stati Uniti incassa 100 milioni di dollari e Patty Jenkins batte il record di Sam Taylor-Johnson con «50 sfumature di grigio» per il film diretto da una donna che ha incassato di più nel primo weekend

Foto: Gal Gadot è "Wonder Woman"  - Credit: © WarnerBros

05 Giugno 2017 | 12:20 di Manuela Puglisi

«Wonder Woman» ha debuttato lo scorso weekend negli Stati Uniti e ha infranto il record americano di incassi per un film diretto da una regista donna. Con protagonista Gal Gadot e dietro la macchina da presa Patty Jenkins, ha incassato 223 milioni di dollari in tutto il mondo e 100.5 milioni di dollari solo negli USA. La regista detiene ora il record per il miglior debutto femminile, superando quello di Sam Taylor-Johnson che con «50 sfumature di grigio» aveva raggiunto al debutto americano gli 85.2 milioni di dollari.

Al box office globale, ancora, non c'è gara: i 242 milioni di dollari incassati da «50 sfumature di grigio» rimangono in testa. «Wonder Woman», però, ha debuttato al primo posto in molti paesi, Cina compresa, dove con 38 milioni di dollari è il quarto miglior debutto di sempre. Un altro dato eccezionale è stato sottolineato da «Hollywood Reporter» che segnala come, al contrario della maggior parte dei film sui supereroi, il pubblico in sala sia stato, com'era forse prevedibile, in maggioranza femminile. Il 52 % degli spettatori erano infatti donne, mentre solitamente per un film del genere si registra una presenza del 60 % di uomini.

In Italia, però, la supereroina non è riuscita a battere «I pirati dei caraibi - La vendetta di Salazar» che ha chiuso il weekend lungo mantenendo il primo posto con 2.3 milioni di euro, contro il milione di Gal Gadot e Patty Jenkins.