Home CinemaNews e anteprimeCésar Awards 2016, tutti i vincitori

César Awards 2016, tutti i vincitori

Agli Oscar francesi anche un premio alla carriera a Michael Douglas

Foto: Philippe Faucon, "Fatima"  - Credit: © Getty Images

27 Febbraio 2016 | 15:07 di Daniele Ceccherini

Sono stati assegnati i César Awards, il riconoscimento cinematografico che premia film e figure professionali del mondo del cinema francese, giunto quest'anno alla sua quarantunesima edizione. Vengono presi in considerazione i film usciti nelle sale francesi tra il 1º gennaio e il 31 dicembre dell’anno precedente.

L’Académie des arts et techniques du cinéma ha attribuito quattro statuette a testa a Mustang di Deniz Gamze Ergüven e Marguerite di Xavier Giannoli, tre statuette a Fatima di Philippe Faucon. Miglior film straniero Birdman di Alejandro González Iñárritu. La serata è stata inoltre l'occasione per attribuire un premio alla carriera a Michael Douglas. Ma ecco l'elenco dei vincitori.

l'elenco di tutti i vincitori

Miglior Film: Fatima di Philippe Faucon
Miglior Regista: Arnaud Desplechin per My Golden Days
Miglior Attore: Vincent Lindon per La legge del mercato
Miglior Attrice: Catherine Frot per Marguerite
Miglior Attore non protagonista: Benoît Magimel per A testa alta
Miglior Attrice non protagonista: Sidse Babette Knudsen per La corte
Miglior Attore esordiente: Rob Paradot in A testa alta
Miglior Attrice esordiente: Zita Hanrot in Fatima
Migliore Sceneggiatura: Alice Winocour per Mustang
Miglior Film Straniero: Birdman di Alejandro González Iñárritu
Migliore Opera Prima: Mustang di Deniz Gamze Ergüven
Migliore Sceneggiatura non originale: Fatima
Miglior Cortometraggio: La Contre-allée di Cécile Ducrocq
Miglior Film d’Animazione: Il piccolo principe di Mark Osborne
Miglior Cortometraggio d’Animazione: Le Repas dominical di Céline Devaux
Migliori Musiche: Warren Ellis per Mustang
Migliori Costumi: Pierre-Jean Laroque per Marguerite
Migliore Fotografia: Christophe Offenstein per Valley of Love di Guillaume Nicloux
Miglior Montaggio: Mathilde Van de Moortel per Mustang
Miglior Documentario: Demain di Cyril Dion & Mélanie Laurent
Miglior Sonoro: François Musy e Gabriel Hafner per Marguerite
Migliore Scenografia: Martin Kurel per Marguerite