Home CinemaNews e anteprime«Cinema Ritrovato 2017»: inaugurazione dedicata a Roberto Rossellini

«Cinema Ritrovato 2017»: inaugurazione dedicata a Roberto Rossellini

Il festival bolognese, giunto alla sua 31esima edizione, celebra il padre del neorealismo a 40 anni dalla sua scomparsa

Foto: The director Roberto Rossellini  - Credit: © @mondadoriportfolio

03 Giugno 2017 | 14:15 di Angelo De Marinis

Il 24 giugno a Bologna, in occasione dell’inaugurazione della 31esima edizione del festival Il Cinema Ritrovato, verrà dedicata una giornata in ricordo di Roberto Rossellini, a 40 anni dalla scomparsa, avvenuta il 3 giugno 1977.

Un anniversario che coincide con l’ultimo film del regista padre del neorealismo, Beaubourg, e con la realizzazione di una delle opere architettoniche più emblematiche e imitate della contemporaneità, il Centre Georges Pompidou: Rossellini fu infatti scelto per girare le immagini dell’avveniristica novità nel cuore di Parigi, trasformando così il film nel suo testamento autoriale, nel suo ultimo documento filmato. Un film che meglio di ogni altro rappresenta lo spirito del Cinema Ritrovato, l’ultima opera di un grandissimo regista, dedicata a uno dei luoghi più importanti e famosi del Novecento.

Ma qual è la presenza di Roberto Rossellini nel cinema d’oggi? A questo quesito risponderanno il presidente della Cineteca bolognese Marco Bellocchio e alcuni degli autori che hanno rappresentato l'Italia all'ultimo festival di Cannes: Leonardo Di Costanzo, Roberto De Paolis, Annarita Zambrano, Jonas Carpignano, in un ideale confronto fra generazioni di cineasti attorno al tema della rappresentazione del reale. A chiusura di programma, le immagini realizzate dal produttore Jacques Grandclaude che ritraggono Roberto Rossellini al lavoro al Beaubourg.