De Sica, Ghini e Argentero: torna il cinepanettone

In una video intervista i tre attori ci anticipano «Vacanze di Natale ai Caraibi», in sala dal 17 dicembre. Ecco tutti i titoli di Medusa Film, per il prossimo anno

30 Giugno 2015 | 18:18 di Stefania Zizzari

Torna il cinepanettone doc. È la volta di «Vacanze di Natale ai Caraibi». La squadra Christian De Sica e Massimo Ghini si ricompone. Si aggiungono Luca Argentero, Ilaria Spada, Dario Bandiera e Angela Finocchiaro. Alla regia Neri Parenti, mentre la sceneggiatura è firmata da Fausto Brizzi. «Negli ultimi anni si era gridato alla fine del cinepanettone» dice Giampaolo Letta, amministratore delegato di Medusa Film, «in realtà non è così. Siamo ripartiti dalla squadra e abbiamo aggiunto una cornice esotica, che è quella di Santo Domingo» insomma, gli ingredienti per un successo al botteghino ci sono tutti. «Credo che attraverso i cinepanettoni dagli anni '80 in poi si potrebbe raccontare la storia dell'Italia» commenta De Sica. «Quest'anno il gruppo di lavoro si è ricostituito ed è il motivo per cui ho accettato di ripetere l'esperienza del film di Natale» spiega Ghini. «Mi sorprende che la gente per la strada mi citi a memoria le battute dei film che ho fatto con Christian. È incredibile». Il film, le cui riprese a Santo Domingo inizieranno a fine agosto, si compone di tre episodi, il primo con Christian De Sica e Massimo Ghini, il secondo con Luca Argentero e Ilaria Spada, l'ultimo con Dario Bandiera e Angela Finocchiaro.

Subito dopo il cinepanettone, il primo gennaio tutto è pronto per l'uscita nelle sale del film-evento del listino Medusa: «Quo vado?» la nuova irresistibile commedia di Checco Zalone diretta da Gennaro Nunziante. Ambientato il Puglia, in Sardegna e in Norvegia, racconta la storia di un impiegato che viene messo in mobilità e pur di non lasciare il suo posto fisso, è disposto ad andare fino in Norvegia. Nel cast anche Lino Banfi, Sonia Bergamasco, e Maurizio Micheli.

Ancora una divertente commedia italiana, in uscita a fine ottobre: «Belli di Papà». Diego Abatantuono è un ricco e solido imprenditore, un self made man, alle prese con i tre figli viziati e scapestrati e con un quasi-genero, cacciatore di dote, interpretato da Francesco Facchinetti.

Tra i film più attesi, «Chiamatemi Francesco» per la regia di Daniele Luchetti con Rodrigo De la Sern e Sergio Hernandez. Sulla storia di un giovane dal destino straordinario: diventare Papa Francesco.

Si chiama «Perfetti sconosciuti» ed è una commedia diretta da Paolo Genovese con Kasia Smutniak, Marco Giallini, Valerio Mastandrea, Anna Foglietta, Edoardo Leo e Giuseppe Battiston. Un film sull'amicizia, sull'amore e sul tradimento.

Si sorride ancora, con «Forever Young» il nuovo film di Fausto Brizzi con Fabrizio Bentivoglio, Sabrina Ferilli, Teo Teocoli, Stefano Fresi e Lillo. La stora di un gruppo di amici «finti giovani».

E a proposito di giovani, ma quelli veri, è soprattutto a loro che sono rivolti tre titoli: «On air - storia di un successo» il film dello Zoo di 105, dal programma radiofonico al grande schermo; «Mezzogiorno meno un quarto» il primo film dei The Pills, da fenomeno web al cinema, con la partecipazione di Gianni Morandi, Giancarlo Esposito e Francesca Reggiani; «Tiramisù» con la nuova coppia comica Fabio de Luigi (che cura anche la regia) e Angelo Duro.