Home CinemaNews e anteprimeÈ morto Rutger Hauer, il replicante ribelle di “Blade Runner”

È morto Rutger Hauer, il replicante ribelle di “Blade Runner”

Addio all'attore diventato famoso per essere stato Roy Batty, è morto il 19 luglio all'età di 75 anni

Foto: Rutger Hauer in "Blade Runner"

24 Luglio 2019 | 19:54 di Redazione Sorrisi

Addio all'attore diventato famoso per essere stato Roy Batty, il replicante ribelle di "Blade Runner". Rutger Hauer è morto il 19 luglio all'età di 75 anni, lo ha comunicato il suo agente Steve Kenis dopo il funerale, tenutosi il 24 luglio.

Il suo monologo nel film di Ridley Scott è diventato uno dei più citati nella storia del cinema: "Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi: navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia. È tempo di morire".

Il suo ruolo in "Blade Runner" è stato il più importante di tutta la sua carriera, anche se, successivamente, lo abbiamo visto in "Sin City" di Cardinal Roark nel 2005 e in "Batman Begins" di Christopher Nolan.