Home CinemaNews e anteprimeFerzan Ozpetek sul nuovo set in Turchia

Ferzan Ozpetek sul nuovo set in Turchia

Con "Rosso Istanbul" il regista torna a dirigere in patria. Il soggetto? Dal suo omonimo romanzo

Foto: Ferzan Ozpetek  - Credit: © ANSA

13 Aprile 2016 | 16:21 di Alberto Anile

Ferzan Ozpetek torna a dirigere un film nella sua Turchia. Era dai tempi di "Harem Suare" (1999), l'unico film insieme all'esordio "Il bagno turco" (1997) girato nella sua patria, che il regista non vi tornava su un set.

La nuova pellicola si intitola "Rosso Istanbul" ed è tratta dal suo omonimo romanzo, uscito nel 2013 per i tipi di Mondadori. Il protagonista, evidente alter ego dell'autore, è un regista che da Roma torna nella natia Istanbul alla ricerca dei sapori e dei ricordi del passato, di parenti che non rivedeva da anni, e alla scoperta di nuove emozioni, accompagnato dalla presenza di una donna conosciuta casualmente sul suo stesso aereo.

Del nuovo film Ozpetek ha detto: “Tutti abbiamo assistito in questi anni al cambiamento del rapporto tra Occidente e Oriente, non solo politico e sociologico  ma anche emotivo che è poi l’aspetto che più mi coinvolge. Perchè è cambiato, dopo tanto tempo trascorso in Italia, anche il mio rapporto con Istanbul. Con questo film, attraverso i personaggi ognuno dei quali è una parte di me, tento di ricucire quella relazione”.

"Rosso Istanbul" è una co-produzione Italo-Turca prodotta da R&C Produzioni e BKM con Rai Cinema. I produttori sono Tilde Corsi e Gianni Romoli, abituali collaboratori di Ozpetek.