Home CinemaNews e anteprimeAddio al papà di «Happy Days» e «Pretty Woman»

Addio al papà di «Happy Days» e «Pretty Woman»

Si è spento in California all'età di 81 anni il regista e sceneggiatore Garry Marshall

20 Luglio 2016 | 08:39 di Francesco Chignola

Con «Happy Days» ha cambiato la storia della tv, con «Pretty Woman» ha realizzato una delle commedie più amate dal pubblico. Ma Garry Marshall era molto di più, un prolifico autore, attore, produttore e sceneggiatore attivo fin dai primi Anni 60 nella tv americana.

Il regista si è spento ieri a Burbank in California, all'età di 81 anni.

Pochi sanno che Marshall in realtà era di origini italiane: il cognome di suo padre, poi cambiato all'arrivo negli Usa, era Masciarelli, ed era originario della provincia di Chieti.

Tra le sue creature, oltre ovviamente a «Happy Days» nato nel 1974 ci sono anche gli spin-off «Laverne e Shirley» e «Mork & Mindy».

Marshall è passato al cinema all'inizio degli Anni 80 specializzandosi nella commedia. Oltre a «Pretty Woman», a cui deve il più grande successo della sua carriera di regista, ha diretto tra gli altri «Paura d'amare» e «Se scappi, ti sposo».

Come attore è apparso in diversi film da «Bolle di sapone» a «Corsa a Witch Mountain» e serie tv come «E.R.» e «La vita secondo Jim».