Home CinemaNews e anteprime«Gatta Cenerentola» il film di animazione con le voci di Alessandro Gassman e Maria Pia Calzone

«Gatta Cenerentola» il film di animazione con le voci di Alessandro Gassman e Maria Pia Calzone

Al festival «Cartoons on the bay» è stato presentato il film che ha, tra i doppiatori, anche diversi attori noti e nella colonna sonora un brano di Enzo Gragnaniello

08 Aprile 2016 | 18:17 di Stefania Zizzari

E se Cenerentola non perdesse la scarpetta di cristallo ma una ballerina senza tacco? E se il re fosse un boss mafioso? E se la matrigna fosse una bellissima ex prostituta che ha sei figli da altrettanti uomini e parla in dialetto napoletano? E se il principe azzurro fosse una guardia del corpo che protegge Cenerentola e il padre dalle intimidazioni mafiose?

Il risultato sarebbe «Gatta Cenerentola» una rappresentazione della fiaba, nella versione di Giambattista Basile del '600, forse la più antica, e tutta radicata sul territorio partenopeo. A realizzare questo film di animazione dedicato a un pubblico di ragazzi e adulti, quattro registi Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone e Alessandro Rack, gli stessi del film «L'arte della felicità» che ha vinto l'Oscar europeo dell'animazione nel 2014.

I doppiatori invece sono dei volti noti del cinema e della televisione, partire da Alessandro Gassman che dà voce a Primo Gemito il principe azzurro della storia, l'antagonista del boss. Quest'ultimo, Salvatore Lo Giusto, è un ambizioso trafficante di droga detto 'o Re, ed è doppiato da Massimiliano Gallo («Il clan dei camorristi», «Le mani dentro la città» «Mine vaganti, «Onda su onda»). Maria Pia Calzone, la donna Imma di «Gomorra», dà la voce alla matrigna Angelica, mentre Mariano Rigillo è il padre di Cenerentola e Renato Carpentieri fa un cameo con il commissario di polizia. Anche Enzo Gragnaniello, il cantautore napoletano, si è lasciato coinvolgere dal progetto con un brano per la colonna sonora: «L'erba cattiva» riarrangiato per l'occasione. E divertendosi pure a fare una piccola partecipazione come doppiatore dello «Sciamano», uno sgherro cattivo.

Il film uscirà il prossimo anno.