Home CinemaNews e anteprimeGolden Globe 2019: le foto e i vincitori

Golden Globe 2019: le foto e i vincitori

Tre premi a «Green book», due a «Bohemian Rhapsody» e due a «Roma»; sul versante televisivo trionfano «Il metodo Kominsky» e «L'assassinio di Gianni Versace»

Foto: Rami Malek tra i membri dei Queen Brian May e Roger Taylor. Foto di Steve Granitz  - Credit: © Getty Images

07 Gennaio 2019 | 9:45 di Luca Fontò

Sono stati assegnati nella notte fra domenica 6 e lunedì 7 gennaio i 76esimi Golden Globes, i premi attribuiti ogni anno al cinema e alla televisione dalla stampa estera americana. L'attrice Sandra Oh, premiata come migliore interprete per la serie «Killing Eve», era anche la presentatrice della serata insieme al comico Andy Samberg: i due hanno aperto la cerimonia con un discorso sull'inclusività al cinema, che è poi proseguito grazie al cast asiatico di «Crazy & rich», a quello afro-americano di «Black Panther» e a quello di «Spider-Man: Un nuovo universo», che conta un protagonista ispanico e che ha portato alla Sony il primo Golden Globe per un film animato.

«Vice», la pellicola col maggior numero di nomination, si è dovuta accontentare del trofeo alla performance di Christian Bale nei panni (e nel trucco) di Dick Cheney, mentre il super-favorito «A star is born» ha ottenuto solo il premio alla canzone originale «Shallow», scritta e interpretata da Lady Gaga. Mentre «Bohemian Rhapsody» ritira i premi più importanti – quello al film drammatico e all'attore protagonista, Rami Malek – è «Green book» l'acchiappa-tutto della serata che riceve i globi per l'attore non protagonista, la sceneggiatura e la migliore commedia.

Sul versante televisivo, «Il metodo Kominsky» trionfa tra le serie comedy mentre viene confermato il talento della giovane Rachel Brosnaham, protagonista de «La fantastica signora Maisel». Il miglior attore drammatico è Richard Madden, ma l'ultima stagione di «The Americans» gli strappa il premio per la migliore serie. Dopo gli Emmy Award di settembre, «L'assassinio di Gianni Versace» vince anche il globo per il miglior attore e la migliore miniserie mentre l'unico trofeo di «Sharp objects» lo guadagna Patricia Clarkson.

Il Golden Globe alla carriera, intitolato a Cecil B. DeMille, è andato a Jeff Bridges; Carol Burnett ha invece inaugurato un nuovo premio non competitivo, a lei intitolato, che riconosce – oltre al cinema – anche l'eccellenza in televisione. Di seguito, tutti i vincitori.

Foto: Viggo Mortensen, Peter Farrelly, Linda Cardellini e Mahershala Ali, interpreti e regista di «Green book». Foto di Kevin Winter - Credit: © Getty Images

MIGLIOR FILM DRAMMATICO
«Bohemian Rhapsody» di Bryan Singer

MIGLIOR ATTRICE DRAMMATICA
Glenn Close in «The wife – Vivere nell'ombra»

MIGLIOR ATTORE DRAMMATICO
Rami Malek in «Bohemian Rhapsody»

MIGLIOR FILM COMEDY O MUSICAL
«Green book» di Peter Farrelly

MIGLIOR ATTRICE COMEDY O MUSICAL
Olivia Colman ne «La favorita»

MIGLIOR ATTORE COMEDY O MUSICAL
Christian Bale in «Vice – L'uomo nell'ombra»

MIGLIOR REGIA
Alfonso Cuarón per «Roma»

MIGLIOR SCENEGGIATURA
Nick Vallelonga, Brian Currie e Peter Farrelly per «Green book»

Foto: Alfonso Cuarón con i premi alla migliore regia e al miglior film straniero per il messicano «Roma». Foto di Mark Ralston - Credit: © Getty Images

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Regina King in «Se la strada potesse parlare»

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Mahershala Ali in «Green book»

MIGLIOR FILM ANIMATO
«Spider-Man: Un nuovo universo» (Sony Pictures Animation)

MIGLIOR FILM STRANIERO
«Roma» di Alfonso Cuarón (Messico)

MIGLIOR COLONNA SONORA
Justin Hurwitz per «First man – Il primo uomo»

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE
«Shallow» da «A star is born»

Foto: Lady Gaga tra Mark Ronson, Anthony Rossomando e Andrew Wyatt, autori del brano «Shallow». Foto di Steve Granitz - Credit: © Getty Image

MIGLIOR SERIE DRAMMATICA
«The Americans» (FX)

MIGLIOR ATTRICE IN UNA SERIE DRAMMATICA
Sandra Oh in «Killing Eve»

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE DRAMMATICA
Richard Madden in «Bodyguard»

MIGLIOR SERIE COMEDY O MUSICAL
«Il metodo Kominsky» (Netflix)

MIGLIOR ATTRICE IN UNA SERIE COMEDY O MUSICAL
Rachel Brosnahan ne «La fantastica signora Maisel»

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE COMEDY O MUSICAL
Michael Douglas ne «Il metodo Kominsky»

Foto: Michael Douglas, premiato come miglior attore nella serie comedy «Il metodo Kominsky». Foto di Kevin Winter - Credit: © Getty Images

MIGLIOR MINISERIE O FILM TV
«American crime story: L'assassinio di Gianni Versace» (FX)

MIGLIOR ATTRICE IN UNA MINISERIE O FILM TV
Patricia Arquette in «Escape at Dannemora»

MIGLIOR ATTORE IN UNA MINISERIE O FILM TV
Darren Criss in «American crime story: L'assassinio di Gianni Versace»

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINISERIE O FILM TV
Patricia Clarkson in «Sharp objects»

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINISERIE O FILM TV
Ben Wishaw in «A very English scandal»

Foto: Ryan Murphy e il cast di «American crime story: L'assassinio di Gianni Versace», migliore miniserie. Foto di Mark Ralston - Credit: © Getty Images