Home CinemaNews e anteprimeIl meglio di David Lynch in attesa di “Twin Peaks”

Il meglio di David Lynch in attesa di “Twin Peaks”

A Milano una rassegna celebra il grande maestro in attesa della nuova serie nel 2017

Foto: David Lynch  - Credit: © Olycom

19 Agosto 2016 | 18:08 di Daniele Ceccherini

In attesa dei nuovi episodi della serie ?I segreti di Twin Peaks?, che nel 2017 segnerà il ritorno alla regia di David Lynch dopo un'assenza di oltre dieci anni, la fondazione cineteca italiana propone un ripasso delle opere del maestro con la rassegna ?Il cinema dell'altrove?, in programma dal 22 agosto al 7 settembre allo Spazio Oberdan di Milano.

Artista inquieto e misterioso, alla continua ricerca dell'altrove che apre nella realtà crepe profonde, dalle quali emergono l'informe, il non detto, il rimosso, Lynch ha segnato l'immaginario audiovisivo fin dall'esordio. ?Eraserhead? (1976) apre la rassegna lunedì 22. In calendario cult come ?Cuore selvaggio?, Palma d'Oro al Festival di Cannes 1990, ?The elephant man? (1980), ?Velluto blu? (1986) e ?Mulholland Drive? (2001), ma anche ?Una storia vera? (1999), ?Fuoco cammina con me? (1992), ?Dune? (1984), ?Cuore selvaggio? (1990) e ?Inland Empire? (2006) e il capolavoro ?Strade perdute? (1996).