Home CinemaNews e anteprimeJennifer Grey dice no al remake di Dirty Dancing

Jennifer Grey dice no al remake di Dirty Dancing

L'attrice ha rifiutato di prendere parte al film per la tv perché non si sentiva adatta al ruolo che le avevano offerto. Baby sarà Abigail Breslin e Col Prattes l'erede di Patrick Swayze

Foto: Patrick Swayze e Jennifer Grey

09 Agosto 2016 | 23:20 di Angelo De Marinis

Baby dice no al remake di "Dirty Dancing". "Mi hanno chiesto di interpretare una parte", ha detto l'attrice Jennifer Grey all'Hollywood Reporter, "ne sono stata lusingata: è fantastico sentirsi parte di qualcosa. Ciò detto, però, ho rinunciato. Anche se sono curiosa di vedere quel faranno, non mi sentivo adatta al ruolo".

La Baby dell'originale "Dirty Dancing" ha quindi definitivamente declinato l'invito a partecipare al remake televisivo di uno dei più famosi film degli anni Ottanta che sarà prodotto da ABC per la regia di Tommy Kail.

La parte della ragazzina che nel 1987 veniva sollevata in aria da Patrick Swayze è stata assegnata ad Abigail Breslin, mentre Col Prattes, arrivato alla fama intrepretando il video di Tryuna canzone di Pink, sarà l'erede di Swayze.

"Credo che gli attori scelti per il remake siano fantastici", ha detto di loro Grey, che ha concluso, emozionandosi, con il ricordo di Patrick Swayze e del loro idillio professionale: "Era forte e protettivo, con un cuore immenso. Dirty Dancing era il nostro secondo film nel giro di pochissimo tempo. Era un grande ballerino, senza alcuna paura. Io, al contrario, ero piena di timori. Professionalmente, il nostro è stato un matrimonio di opposti. Lui avrebbe fatto tutto quello che io avevo paura di fare".