Home CinemaNews e anteprimeLocarno 2015, “Bella e perduta” è l’unico italiano in concorso

Locarno 2015, “Bella e perduta” è l’unico italiano in concorso

Protagonista del film diretto da Pietro Marcello e ambientato nella Terra dei Fuochi è Pulcinella, la maschera napoletana

Foto: Pietro Marcello, regista di "Bella e perduta"  - Credit: © Ansa

09 Agosto 2015 | 19:47 di Caterina Maconi

Si intitola Bella e perduta, del regista Pietro Marcello, ed è l'unico film in concorso a questa 68° edizione del Festival del cinema di Locarno. Protagonista della pellicola è Pulcinella, la nota maschera napoletana, che viene invitato nella Campania odierna per aiutare il pastore Tommaso a esaudire la sua ultima volontà, quella di salvare un giovane bufalo di nome Sarchiapone. Insieme al bufalo, Pulcinella intraprende un viaggio verso il Nord, alla scoperta di un'Italia "bella e perduta", appunto.

Marcello ha scelto il genere della fiaba per parlare di un problema tanto attuale come quello della Terra dei Fuochi, dove si svolgono le vicende, che prendono avvio proprio dalla Reggia di Carditello, residenza borbonica abbandonata al degrado.

Il film è stato recitato da attori non professionisti: Pulcinella è Sergio Vitolo, un uomo che nella vita fa il fabbro. Elio Germano invece dà voce al bufalo protagonista.

Bella e perduta sarà distribuito in Italia prossimamente da Cinecittà Luce.