Home CinemaNews e anteprimeOrson Welles: Netflix finisce il suo capolavoro incompiuto

Orson Welles: Netflix finisce il suo capolavoro incompiuto

L’annuncio è stato dato direttamente da Ted Sarandos, l’ideatore della piattaforma digitale

Foto: Orson Welles (1915 - 1985)  - Credit: © Getty

26 Marzo 2017 | 23:30 di Angelo De Marinis

Dopo più di 40 anni, Netflix ha comprato i diritti di The other side of the wind, film che all’inizio del 1970 Orson Welles lasciò incompiuto per problemi di budget, e ne finanzierà la produzione. La sceneggiatura è di Welles stesso e Oja Kodar. A breve il progetto ripartirà, supervisionato dal produttore originale del film Fran Marshall, il quale, seguendo la volontà del regista, manterrà parte del cast scelto da Welles. 

The other side of the wind è stato concepito dal genio di Quarto Potere come una rappresentazione d’amore per il cinema indipendente e un’espressione di odio verso il denaro che opprime l’ispirazione filmistica. Racconta infatti, degli ultimi giorni del leggendario regista Jake Hannaford (interpretato dall’ormai deceduto John Huston) che lotta per realizzare un film che lo porterà di nuovo in auge dopo una perdita di popolarità. Il film sul quale Hannaford lavora così intensamente si intitolerebbe proprio The other side of the wind.

Il film, diverso da tutti gli altri capolavori di Welles, tratterà di temi ormai abituali nella nostra attuale società, ma molto scomodi nell’epoca del regista.