Home CinemaNews e anteprimePaolo Sorrentino premiato al TFF

Paolo Sorrentino premiato al TFF

Il regista, impegnato nella scrittura della seconda stagione di “The Young Pope”, ritira al Torino Film Festival il Premio Langhe-Roero e Monferrato 2016. «Un film sul Napoli? Perché no?»

Foto: Paolo Sorrentino al Torino Film Festival  - Credit: © SplashNews

26 Novembre 2016 | 15:16 di Lorenzo Di Palma

È stato consegnato a Paolo Sorrentino, «il regista più audace, innovativo e originale dei nostri giorni», dicono le motivazioni, il premio Langhe-Roero e Monferrato del Museo Nazionale del Cinema di Torino e del Torino Film Festival. Paolo Sorrentino che «ha scalato la vetta del cinema italiano in soli quindici anni, collocando se stesso e i propri film sui gradini più alti del cinema d'autore internazionale», ha ritirato il premio - 100 bottiglie di vino che gli dureranno un bel po' visto che si è dichiarato un «bevitore moderato» - durante una cena di beneficenza, firmata da Matteo Baronetto, chef del ristorante Del Cambio di Torino, a favore della popolazioni terremotate, al Palazzo della Luce a Torino.

Nel corso della serata Sorrentino ha anticipato una seconda stagione di ?The Young Pope?, trasmessa con grande successo da Sky: «Sono uno degli individui più iperattivi del Paese? Stiamo scrivendo la seconda stagione della serie tv del Papa: quello è il mio progetto primario». Da grande tifoso degli azzurri, poi, non ha escluso «un film con De Laurentis sul Napoli? Perché no? Magari se vincesse lo scudetto. De Lauentis è un produttore di successo non avrei nulla in contrario».

Ha poi riconfermato la sua stima a Nanni Moretti (altro protagonista del TFF con il restauro di ?Palombella Rossa?): «Se è vero che Nanni Moretti mi ha attaccato in una sua intervista, dicendo che il mio modo di far cinema non gli piace, non importa. Io lo stimo tantissimo, per me è e sarà sempre un maestro».

Infine si è detto disponibile a fare da ?guest director? in una prossima edizione del festival, anche perché «Torino per me è una città meravigliosa, io ho girato qua ?Il divo? per un mese, uno dei mesi più belli della mia vita. Se non fosse che ho preso una decina di chili... ».