Home CinemaNews e anteprime“Piccole donne”: cosa sappiamo del nuovo film di Greta Gerwig

“Piccole donne”: cosa sappiamo del nuovo film di Greta Gerwig

Il secondo film della regista di "Lady Bird" è un adattamento del grande classico di Louisa May Alcott, con un cast d'eccezione: da Meryl Streep a Laura Dern passando per Emma Watson e Timothée Chalamet

Foto: Emma Watson (Meg), Florence Pugh (Amy), Saoirse Ronan (Jo) ed Eliza Scanlen (Beth) in "Piccole donne"  - Credit: © Wilson Webb/© 2019 CTMG, Inc

20 Giugno 2019 | 11:52 di Giulia Ausani

Sono passati ben 150 anni dalla pubblicazione di “Piccole donne” di Louisa May Alcott, classico della letteratura per l’infanzia letto e apprezzato dai bambini e della bambine di tutto il mondo.

La storia delle quattro sorelle March la conosciamo bene, anche perché l’abbiamo vista sia al cinema che in tv: Liz Taylor è stata Amy March nel film del 1949, Winona Ryder ha interpretato Jo nella versione più recente, quella del 1994 (in cui c’era anche Christian Bale nei panni di Laurie Lawrence), e nel 2017 la BBC ha prodotto una miniserie con Maya Hawke (cioè la figlia di Ethan Hawke e Uma Thurman, che vedremo presto nella terza stagione di “Stranger Things”) nei panni di Jo.

E adesso le quattro sorelle March stanno per tornare. A Natale infatti uscirà in America un nuovo adattamento scritto e diretto da Greta Gerwig, candidata all’Oscar per “Lady Bird” (2017), con un cast di tutto rispetto e una certa attenzione per l’aspetto più biografico della storia, date le similitudini tra il romanzo e la vita della stessa Alcott. Non si sa ancora se e quando arriverà in Italia, ma intanto ecco tutto quello che dovreste sapere sul film.

La trama

Il film di Greta Gerwig segue le vicende del romanzo. “Little Women” è quindi la storia delle quattro sorelle March - Meg, Jo, Beth e Amy - nell’America di metà 19esimo secolo. Secondo le dichiarazioni della produttrice Robin Swicord, il film si concentrerà maggiormente sull’ingresso nell’età adulta di Meg, Jo e Amy, con diversi flashback sulla loro infanzia a casa March. Aspettatevi quindi un film che si sviluppa in maniera più tematica che cronologica.

Il cast

Il cast è veramente d’eccezione, con nomi del calibro di Meryl Streep (è la severissima e intransigente zia March) e Laura Dern (è Marmee). Nei panni delle quattro sorelle ci sono Emma Watson (è la più grande, Meg), Saoirse Ronan (è Jo, la beniamina dei lettori), Eliza Scanlen (è Beth, la sorella dal destino più tragico) e Florence Pugh (è la più giovane, Amy).

Saoirse Ronan torna a lavorare con Greta Gerwig dopo essere stata la protagonista di “Lady Bird”. Nello stesso film ha recitato anche Timothée Chalamet, la star di “Chiamami col tuo nome”, che in “Little Women” interpreta Laurie, vicino di casa della famiglia March e migliore amico di Jo.

I riferimenti biografici

Louisa May Alcott inserì molti elementi autobiografici nel romanzo: anche lei era cresciuta con tre sorelle in Massachusetts e aveva avuto un'educazione poco tradizionale; la sua famiglia era povera anche più della famiglia March e anche lei aveva perso una sorella per colpa della scarlattina. 

In un'esclusiva per Vanity Fair US (che ha pubblicato le foto che trovate nella nostra gallery), Greta Gerwig ha spiegato di aver fatto diverse ricerche per poter girare in posti che la famiglia Alcott aveva realmente frequentato, come la scuola il cui il padre della scrittrice insegnava. Per ricreare con realismo l'atmosfera del tempo, Gerwig ha fatto affidamento ai quadri dell'epoca come ispirazione per i colori.

«Erano solo persone», ha spiegato nell'intervista. «Non erano in una produzione in costume, vivevano e basta. Erano le persone più moderne mai esistite fino a quel momento».