Robin Williams è morto, addio all’attore di «Mrs. Doubtfire» e «L’attimo fuggente»

Aveva 63 anni. La causa della morte, secondo una prima dichiarazione del coroner, sarebbe il suicidio per asfissia, ma gli accertamenti sono ancora in corso...

1997
12 Agosto 2014 alle 06:14

Robin Williams, una delle più grandi star di Hollywood, è morto lunedì nella sua casa di Tiburon in California. Aveva 63 anni. Il cadavere dell’attore di «Mrs. Doubtfire», «L’attimo fuggente» e «Good Morning, Vietnam», premio Oscar per «Will Hunting – Genio ribelle», è stato trovato a mezzogiorno dai paramedici inviati dal 911 in seguito a una chiamata. La causa della morte, secondo una prima dichiarazione del coroner, sarebbe il suicidio per asfissia. Poche ore dopo, il tenente Keith Boyd ha precisato che Williams è stato trovato nella sua camera da letto con una cintura stretta intorno al collo.

Williams, che negli anni 80 aveva combattuto e vinto la propria battaglia contro la tossicodipendenza, soffriva di depressione. «Questa mattina ho perso mio marito e il mio migliore amico» ha dichiarato la moglie Susan Schneider. «Mentre il mondo ha perso uno degli artisti più amati e uno degli esseri umani più belli…».

Tra i primi a esprimere cordoglio per la scomparsa di Williams, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che nella sua dichiarazione accenna al primo ruolo importante dell’attore, quello dell’alieno nella sitcom «Mork & Mindy»: «È arrivato nelle nostre vite come un alieno ma alla fine è riuscito a toccare ogni elemento dello spirito umano».

Questa sera Canale 5 ricorderà Robin Williams trasmettendo «Hook» e «Patch Adams», a partire dalle 21.10.

Nel pomeriggio, alle 14.55, Italia 1 trasmetterà «Jumanji».

Rai3, in seconda serata dopo «Millennium», riproporrà «Good Morning, Vietnam», mentre Rai5 manderà in onda alle ore 0.20 l’ultima apparizione di Williams al Late Show di David Letterman.

Seguici