Home CinemaRonda Rousey: chi è la cattiva di Fast & Furious 7?

Ronda Rousey: chi è la cattiva di Fast & Furious 7?

Alla scoperta dell'attrice, ma ancora prima atleta di arti marziali, vera rivelazione del film con Vin Diesel

Foto: Ronda Rousey alla presentazione di Fast & Furious 7  - Credit: © Getty

03 Aprile 2015 | 16:00 di Marco Goi

La nuova super cattiva della saga di Fast & Furious è Ronda Rousey, un nome che ai più suonerà del tutto sconosciuta. Abbiamo allora cercato di scoprire qualcosa in più sul suo conto e capire da dove il regista di James Wan l'abbia tirata fuori.

La bionda dal fisico scolpito non è un volto nuovo agli appassionati del genere action. Ronda arriva infatti da un'altra serie piena di inseguimenti, combattimenti ed esplosioni, quella degli Expendables. A lanciare la Rousey nel cinema che conta ci ha pensato Sylvester Stallone, che ne I mercenari 3 le ha fatto l'onore di ingaggiarla come unico membro femminile del suo team per il resto di soli uomini.

Ne I Mercenari 3 Ronda Rousey, nonostante fosse al suo debutto recitativo, è riuscita a reggere il confronto con un gruppo all star di eroi del cinema d'azione composto da Arnold Schwarzenegger, Jason Statham, Dolph Lundgren, Wesley Snipes, Jet Li, Harrison Ford e Mel Gibson, oltre naturalmente a Stallone. Evidentemente non spaventata dalle sfide impegnative, in Fast & Furious 7 si trova a dover fronteggiare un'altra parata di attori action mica da ridere composta da Vin Diesel, Dwayne ?The Rock? Johnson, Kurt Russell, il compianto Paul Walker e il ?prezzemolino? Jason Statham, presente pure qui.

Dove lo trova il coraggio per affrontare dei cast di questo tipo un'interprete tanto emergente?
Il mistero è presto svelato. Ancora prima che un'attrice, Ronda Rousey è una star delle arti marziali. Campionessa della UFC (Ultimate Fighting Championship), la più prestigiosa organizzazione di arti marziali miste del mondo, nonché judoka, è considerata una delle lottatrici più forti dell'intero pianeta. Adesso si divide tra la sua carriera sul ring, che procede senza soste a suon di titoli conquistati e di incontri vinti, e quella cinematografica. Dopo Fast & Furious 7, nei prossimi mesi la rivedremo nel film tratto dalla serie tv Entourage e quindi in Mile 22, la pellicola che la vedrà al debutto come protagonista assoluta.

Con alle muscolose spalle un curriculum del genere e un futuro tanto luminoso davanti, è facile capire come il confronto con gli action heroes più celebri di ieri e di oggi non la possa certo intimorire. Ronda Rousey è insomma una tipa così tosta da riuscire a tenere testa senza problemi a gente come Sly e a Vin Diesel. Quante donne, ma anche quanti uomini, possono dire altrettanto?