Home CinemaRussell Crowe e Ryan Gosling: «Siamo come Bud Spencer e Terence Hill»

Russell Crowe e Ryan Gosling: «Siamo come Bud Spencer e Terence Hill»

«È un confronto che mi inorgoglisce» dice la star neozelandese direttamente da Cannes, dove i due presentano oggi «Nice Guys»

Foto: Ryan Gosling e Russell Crowe

15 Maggio 2016 | 15:18 di Paolo Fiorelli

Una commedia d'azione che ricorda quelle con Bud Spencer e Terence Hill. Dopo aver visto  «Nice guys» il confronto viene naturale, e Russell Crowe lo sostiene con forza: «È un paragone che mi riempie di orgoglio!».

Nel film, lui e Ryan Gosling sono una coppia di detective privati molto alla buona  («Per essere precisi io sarei un picchiatore professionista, divento detective solo dopo» puntualizza l'attore) che devono risolvere lo strano caso della sparizione misteriosa di una ragazza nella folle Los Angeles degli Anni 70. E lo faranno tra sparatorie e inseguimenti, ma anche battibecchi, pasticci e scazzottate che ricordano da vicino i film della coppia italiana come «Altrimenti ci arrabbiamo» (anche se il tasso di violenza è adattato ai nostri tempi post-tarantiniani, come dimostra una delle ultime battute: «In fondo non ha sofferto nessuno» dice Ryan. «Ma se è morta un sacco di gente» ribatte Crowe.  «Intendevo che non hanno sofferto prima di morire!»).

Alla proiezione per la stampa il film è parecchio piaciuto e lo dimostra anche il volto soddisfatto e ridanciano con cui i due attori hanno incontrato poi gli spettatori. Il più allegro, fatto insolito, era proprio Crowe che ha anche ironizzato sul suo girovita da qualche anno non proprio impeccabile: «Mi hanno chiamato per girare un film di supereroi e mi hanno chiesto quale preferivo fare. E io: fatemi fare "Fatman e Robin"». E tutti a ridere. Perché la parola "Fatman" ricorda «Superman», ma significa «Il grassone»...