Si chiude con successo la settima edizione del Bct Festival di Benevento

Premiati, tra gli altri, Zalone, Lo Cascio, il cast di Mare Fuori e Marco Bocci

Can Yaman
27 Giugno 2023 alle 10:16

La settima edizione del Bct Festival di Benevento si è conclusa con un trionfo di numeri impressionanti: cinque serate, oltre 30 ospiti di fama nazionale e internazionale, più di 10 mila spettatori e ben 150 mila visualizzazioni sul sito ufficiale. Questi risultati confermano l'ascesa del festival come una delle più importanti manifestazioni italiane nel campo del cinema e della televisione.

La rassegna, diretta da Antonio Frascadore, ha saputo promuovere la cultura cinematografica e televisiva in tutte le sue sfumature, offrendo al pubblico un'esperienza unica e coinvolgente. Il festival si è distinto per la sua capacità di attrarre ospiti di grande rilievo nel panorama nazionale e internazionale.

Durante le cinque serate, il Bct Festival ha offerto una programmazione ricca e variegata, con proiezioni di film, documentari e serie televisive di alta qualità. Ogni spettacolo è stato accuratamente selezionato per offrire una panoramica completa e rappresentativa della produzione cinematografica e televisiva contemporanea.

Grazie all'impegno e alla passione del suo direttore artistico, ha ospitato una serie di eventi collaterali che hanno arricchito l'esperienza dei partecipanti. Masterclass, workshop e incontri con professionisti del settore hanno permesso al pubblico di approfondire le proprie conoscenze e di entrare in contatto con le menti creative che danno vita alle produzioni cinematografiche e televisive.

L'entusiasmo del pubblico non è passato inosservato, con oltre 10mila spettatori che hanno riempito le location del festival, dimostrando l'interesse e l'apprezzamento per questa importante manifestazione culturale. Gli spettatori hanno potuto immergersi in un'atmosfera vibrante e coinvolgente, lasciandosi trasportare dalle storie che hanno popolato lo schermo e aprendo finestre sul mondo attraverso la magia del cinema.

La portata del Bct Festival è andata ben oltre i confini della città di Benevento (guidata dal sindaco Clemente Mastella), grazie alla presenza online e alle 150mila visualizzazioni registrate sul sito ufficiale. Questo risultato testimonia l'interesse e l'entusiasmo di un pubblico ampio e diversificato, che ha seguito con interesse gli eventi del festival da ogni angolo del mondo.

Ad aprire la settima edizione è stato il recital di Micaela Ramazzotti dedicato alla grande Anna Magnani, a cinquant'anni anni dalla scomparsa, mentre a chiudere la manifestazione è stato l’evento speciale di Checco Zalone “Amore +IVA” all’Arena Musa. L'artista, accompagnato da una band di primo piano, ha divertito il pubblico e si è cimentato in pezzi che lo hanno reso famoso come “La Prima Repubblica”, “Immigrato” fino ad “Angela”, richiesta a gran voce dal pubblico.

L’evento di Zalone è stato preceduto da una settimana in cui si sono stati premiati i più grandi protagonisti del cinema e della tv, mentre i vincitori della selezione ufficiale di quest’anno sono: categoria short film per il cortometraggio “Briciole”, ha vinto il premio come miglior attrice, Elena Cotta;​ il miglior cortometraggio “Mariposa ” di Maurizio Forcella; a “Mammamare” di Giovanni Benedetto Matteucci e Francesca Marra va il premio come miglior documentario; “La tentazione di esistere” di Fabio Pellegrinelli è stato il miglior film per la categoria “Greatest indipendent film”.

La settima edizione del Bct Festival di Benevento ha confermato, con numeri record e una programmazione di alta qualità, il suo ruolo di vetrina per il cinema e la televisione, promuovendo la cultura cinematografica e televisiva italiana e internazionale. 

Non resta che aspettare dunque la prossima edizione, pronti a immergersi ancora una volta nell'affascinante mondo del cinema e della televisione.

I premi

  • Premio alla Carriera – Festival Nazionale del Cinema e della Tv: Marco Bellocchio
  • Serie rivelazione della stagione cinematografica: per “The bad guy” premiati Giancarlo Fontana, Giuseppe Stasi, Davide Serino, Luigi Lo Cascio, Ludovica Rampoldi
  • Attore e imprenditore dell'Anno: Can Yaman per "Can Yaman For Children" 
  • Miglior film internazionale della stagione: Abel Ferrara per "Padre Pio"
  • Miglior film originale della stagione cinematografica: Mimmo Paladino per “La Divina Cometa”
  • Film rivelazione della stagione cinematografica: Marco Bocci per “La Caccia”
  • Programma rivelazione delle ultime stagioni – Settore Food: “Giusina in cucina
  • Premio innovazione televisiva – Settore Food: Luca Pappagallo
  • Miglior canale tematico della Stagione: Gesualdo Vercio, Food Network
  • Miglior programma comico della stagione: I Panpers, "Onlyfun" 
  • Premio innovazione televisiva e creatività: Benedetta Parodi
  • Serie televisiva dell’anno: il cast di “Mare fuori
  • Miglior film della stagione cinematografica: Kim Rossi Stuart per “Brado”
  • Premio giornalista sportivo dell’anno: Fabio Caressa
  • Premio attrice rivelazione: Ludovica Nasti
  • Premio al talento e alla creatività artistica: Checco Zalone
Seguici