Home CinemaStefano Accorsi padrino del Social World Film Festival 2019

Stefano Accorsi padrino del Social World Film Festival 2019

Tanti gli ospiti della nona edizione che si svolgerà a Vico Equense dal 27 luglio al 4 agosto: Monica Guerritore, Lorenzo Richelmy, Ivana Lotito, Valentina Romani. Premio alla Carriera ad Abel Ferrara. Grande attesa per Itziar Ituno, l’ispettrice Raquel Murillo de “La Casa di Carta”

Foto: Stefano Accorsi  - Credit: © Getty

09 Luglio 2019 | 10:18 di Antonella Silvestri

Stefano Accorsi è il padrino della nona edizione del Social World Film Festival, la Mostra Internazionale del Cinema Sociale di Vico Equense in programma dal 27 luglio al 4 agosto che avrà come tema “Viaggio: esplorazione, itinerario, evasione”.

Quest’anno il festival guarda ai palcoscenici mondiali per offrire ai suoi spettatori una programmazione cinematografica di primo livello: 500 lavori tra lungometraggi, documentari, cortometraggi e opere audiovisive in concorso e fuori concorso in 17 sezioni, con una spiccata attenzione ai nuovi linguaggi (virtual reality, in verticale e realizzate con gli smartphone). Opere, di cui 72 in anteprima, provengono da 60 diverse nazioni dei cinque continenti, per un totale di 126 proiezioni che offrono 3mila minuti di programmazione dalle 10 del mattino fino a tarda notte. Durante la presentazione del Festival nella Sala Rocca del Ministero dei Beni Culturali - Direzione Generale Cinema, è stato consegnato il premio alla carriera ad Abel Ferrara.

Si comincia sabato 27 luglio con “Aspettando il Social World Film Festival” e l’esibizione della Grande Orchestra Italiana di Fiati (65 elementi e un medley di colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema). Stefano Accorsi aprirà la manifestazione il 28 luglio. Saranno presenti anche Monica Guerritore, Ivana Lotito, Valentina Romani, Ester Gatta e Itziar Ituno, l’ispettrice Raquel Murillo de “La Casa di Carta” serie televisiva da record firmata Netflix che arriverà il 19 luglio con la terza stagione. Sempre nella giornata d’apertura verrà proiettato il film “Camorra” di Francesco Patierno.

Lunedì 29 luglio è dedicato a “L’Amica Geniale”, serie tv firmata Hbo e Rai, con la presenza del cast: Ludovica Nasti, Elisa Del Genio, Dora Romano, Valentina Acca, Elvis Esposito, Antonio Buonanno, Giovanni Amura, Eduardo Scarpetta, Giovanni Buselli, Anna Rita Vitolo e Gennaro De Stefano. Durante la serata verrà premiato Lorenzo Richelmy come attore rivelazione dell’anno per aver recitato nei film “Ride” di Jacopo Rondinelli, “Una vita spericolata” di Marco Ponti e “Dolceroma” di Fabio Resinaro.

Spazio al Grande Schermo da martedì 30 luglio: verranno proiettati sul maxischermo in 2k e audio Dolby Sorround i film a tema sociale più premiati della stagione.

Mercoledì 31 luglio sarà il turno del cast della “Compagnia del cigno”, serie tv di Rai1 firmata da Ivan Cotroneo: saliranno sul palco Emanuele Misuraca, Leonardo Mazzarotto, Hildegard De Stefano e Chiara Pia Aurora. Ospite Simona Tabasco che riceverà il premio come attrice rivelazione dell’anno.

Giovedì 1 agosto verrà conferito il premio alla musica sociale “Paolo Serretiello” ai Bowland, la band rivelazione dell’ultima edizione di X Factor.

Il 2 agosto Corinne Clery riceverà il Premio alla carriera. Saranno presenti anche Gina Amarante e Gianni Parisi, protagonisti dell’ultima stagione di “Gomorra – La serie”.

La giornata conclusiva del Festival, sabato 3 agosto, prevede il gran galà di premiazione con sfilata sul red carpet degli autori in concorso e delle giurie. Sarà presente il regista americano Abel Ferrara.

Sulla locandina campeggia Vittorio De Sica, mito del cinema molto legato alla Penisola Sorrentina. A lui sono dedicati una retrospettiva, incontri e una mostra fotografica. Verranno infine ricordati anche i registi Franco Zeffirelli e Bernardo Bertolucci recentemente scomparsi. «Da nove anni che il Social World Film Festival trasforma la città di Vico Equense nella capitale del cinema sociale una città che si trasforma, sogna, accoglie e riflette attraverso l’audiovisivo grazie ad un festival dal format unico al mondo» spiega il regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore generale del festival. Definito il più emozionante al mondo da Claudia Cardinale, presidente onorario dal 2017.