Home CinemaVenezia 72, 5 film sconosciuti che potrebbero vincere

Venezia 72, 5 film sconosciuti che potrebbero vincere

A chi andrà il Leone D'Oro? E se dovesse vincere il festival un titolo che non avete mai sentito? Abbiamo chiesto al critico Dennis Broe di darci i suoi 5 preferiti

11 Settembre 2015 | 9:40 di Manuela Puglisi

Certo, a Venezia insieme al Festival sbarcano grandi film, con cast ricchi di star internazionali e la loro scia di glamour hollywoodiano, ma non bisogna dimenticarsi neanche delle pellicole indipendenti.

Spesso a conquistare l'ambito premio sono pellicole infatti mai sentite durante tutto il festival. Quest'anno, per non farci cogliere impreparati, abbiamo chiesto al critico Dennis Broe qual è secondo lui la cinquina vincente.

Uno dei suoi favoriti è A Monster whit a thousand heads, filmato in Messico con una troupe uruguaiana, e che parla della truffa operata da un’agenzia di assicurazioni.

Neon Bull, film brasiliano che racconta la storia di Iremar un giovane che lavora nelle Vaquejadas, rodei tipici del nord est del Brasile.

Madame Courage, film algerino à la Romeo e Giulietta dove Madre Coraggio è la droga che assumono lì le persone per andare avanti.

In Jackson Heights, di Frederick Wiseman, girato con il contributo di 167 nazionalità diverse.

Rabin, The Last Day, di Amos Gitai, a detta di Dennis Broe è il miglior film che i regista abbia diretto negli ultimi dieci anni e sarà premiato o come miglior regia o come miglior film.