Home LifestyleAlla scoperta della Realtà Virtuale. Vi spieghiamo cos’è

Alla scoperta della Realtà Virtuale. Vi spieghiamo cos’è

PlayStation VR, Oculus Rift, HTC Vive, Samsung Gear VR: forse non ne avete ancora sentito parlare, ma i primi visori per la realtà virtuale sono arrivati

Foto: PlayStation VR  - Credit: © Sony

23 Marzo 2016 | 14:20 di Paolo Paglianti

Mark Zuckerberg, il boss di Facebook, che entra in una stanza piena di giornalisti e invitati, ma nessuno se ne accorge. Erano tutti immersi nei visori di Realtà Virtuale. Nata tra esperimento e fantascienza, oggi è una realtà: sono già in commercio diversi visori e altri ne arriveranno nel corso del 2016.

Come funziona la Realtà Virtuale? Prima di tutto, dovete indossare il visore. Non ci vedrete attraverso, dentro c'è uno schermo e delle lenti speciali che vi permettono di vedere un mondo ?" appunto ?" virtuale. Il visore, quale che sia il modello, è pensato per isolarvi completamente dal salotto o dalla stanza dove vi trovate, per aumentare il senso di ?immersività?. Ruotando lo sguardo, degli speciali sensori nel visore rilevano il movimento e proiettano l'immagine del mondo virtuale di conseguenza, proprio come se foste lì e giraste lo sguardo.

Che mondi posso visitare? Proprio come le App per il vostro smartphone, esistono App e giochi per tutti i gusti. Per esempio, con i visori Oculus Rift potrete scaricare il livello dimostrativo di Marvel pubblicato con l'uscita di Avengers ?" Age of Ultron. Vi ritroverete nella Stark Tower, in mezzo a una battaglia tra supereroi, con il martello di Thor che vi sfreccia da un lato e lo scudo di Captain America dall'altro. Non ?vedrete? l'azione, sarete proprio in mezzo. App simili sono state sviluppate e sono già disponibili per Jurassic Park, oppure per vedere i primi minuti di uno spettacolo di Cirque Du Soleil, proprio come se foste sul palco in mezzo agli attori e agli acrobati.

I visori sono ottimi anche per vedere le foto e i video girati a 360°, che sono già disponibili su YouTube e su Facebook; qui per esempio potete vedere, anche sul vostro PC, il celebre trailer di Star Wars a 360° - una volta lanciato, potete guardarvi attorno con il mouse. In Realtà Virtuale, basta girare la testa e guardarsi attorno.

E poi, ci sono videogiochi: la Realtà Virtuale si sposa benissimo con i videogame. Il senso di immersione è totale, vi sembrerà di essere davvero lì. Abbiamo provato Arizona Sunshine, dove abbiamo affrontato orde di zombie proprio come se fossimo stati in un episodio di Walking Dead; Eve Valkyrie ci ha portati nello spazio a bordo di un caccia in mezzo a duelli spaziali proprio come in Star Wars; Edge on Nowhere è un gioco d'avventura in cui impersoniamo un esploratore alla Indiana Jones che visita delle pericolosissime grotte fra i ghiacci.

Attenzione, perché ogni visore ha il suo ?store? digitale, un po' come Android e Apple non hanno sempre le stesse App. Se volete giocare a Gran Turismo, dovrete per forza prendere quello per PlayStation, mentre il gioco degli zombie di cui vi abbiamo parlato per ora sembra uscirà solo per HTC Vive.

Mal di mare. Alcune persone, però, soffrono di una specie di mal di mare quando usano la Realtà Virtuale: questo perché il cervello vede il movimento (ed è veramente molto credibile), mentre i sensi del corpo ?sentono? che siete fermi. Purtroppo non c'è modo di sapere prima di provare la Realtà Virtuale se correte il rischio di avere questi disturbi (generalmente sono molto leggeri, comunque). Quindi, dovete provarla e vedere come vi trovate. Anche per questo, negli store digitali della Realtà Virtuale, viene sempre indicato il fattore ?disturbo?, votato dagli utenti: in questo modo, potrete sapere in anticipo quanto può dar fastidio un gioco o una App. Per esempio, ai deboli di stomaco consigliamo di non provare subito gli ottovolante in Realtà Virtuale!

Ecco i dispositivi per la realtà virtuale già disponibili o che lo saranno nei prossimi mesi.