Roberta Capua: «Vi racconto la mia ricetta per la tv»

È la protagonista perfetta della cover del nostro allegato mensile Cucina, che troverete insieme con Sorrisi in edicola il 13 luglio

Roberta Capua con il giornalista Gianluca Semprini, è tornata in tv al timone del programma pomeridiano
13 Luglio 2021 alle 09:11

Al pomeriggio è al timone di “Estate in diretta” al fianco di Gianluca Semprini su Raiuno. La domenica per tutto luglio è la padrona di casa di “L’ingrediente perfetto” su La7. Ha pure vinto la prima edizione di “Celebrity MasterChef”... non c’è dubbio: Roberta Capua è la protagonista perfetta della cover del nostro allegato mensile Cucina, che troverete insieme con Sorrisi in edicola il 13 luglio.

Per i nostri lettori Roberta svela la ricetta (e i segreti) della parmigiana di melanzane.

Roberta, è una ricetta speciale?
«Sì, è un po’ il mio piatto del cuore. Era la ricetta che preparava, quando ero bambina, la mia tata Anna, che è ancora presente nella mia vita. Oggi è ormai anziana, ma quando ci vediamo la prepara ancora».

È questo il suo primo ricordo legato alla cucina?
«Senza dubbio. Ricordo il profumo del basilico, perché lei ne mette tantissimo, e poi la curiosità di sbirciarla al lavoro tra i fornelli. Mia mamma non ha mai cucinato, a casa mia non c’era una grande tradizione in questo senso, ma la curiosità da parte mia c’è sempre stata».

Passiamo dalla cucina alla televisione. Con “Estate in diretta” è tornata a condurre un programma in Rai dopo tanto tempo...
«Sono molto emozionata, sento una grande responsabilità perché è una trasmissione di tre ore in diretta, è un titolo storico, ma cerco di essere serena. Accanto a me ho Gianluca Semprini, siamo una coppia complementare: lui giornalista con la “G” maiuscola, io più avvezza all’intrattenimento, al costume».

È più difficile condurre un programma quotidiano di tre ore in diretta o realizzare una cena completa tra i fornelli?
«Non saprei (ride). Ma senz’altro sento la responsabilità di tenere compagnia agli italiani in questa estate particolare che è quella della ripresa. È l’estate in cui grazie ai vaccini stiamo tirando un sospiro di sollievo sperando che si possa davvero lentamente tornare alla normalità. Di certo cerchiamo di venare tutto con ottimismo e leggerezza, che è quello di cui abbiamo bisogno per raccontare un’Italia che ricomincia a vivere».

Seguici