Home LifestyleDonald Sutherland: 80 compleanni e 180 film

Donald Sutherland: 80 compleanni e 180 film

Da Fellini e Altman ad Hunger Games, una carriera all’insegna dell’eclettismo

Foto: Donald Sutherland  - Credit: © Olycom

17 Luglio 2015 | 19:03 di Daniele Ceccherini

80 anni e 180 film: oggi è il compleanno di Donald Sutherland, attore versatile che ha fatto dell'eclettismo la sua cifra stilistica.

Figlio di un elettricista, nato a Saint John (New Brunswick, una delle province del Canada), da una famiglia di origini scozzesi, tedesche e inglesi, già dj per una radio locale e studente di ingegneria a Toronto, ha debuttato al cinema nel 1964 proprio in Italia, in un film horror chiamato Il castello dei morti vivi dai registi Luciano Ricci e Lorenzo Sabatini.

Da allora non si è mai fermato, in una carriera che lo ha visto protagonista in molti film e serie tv, ma anche ?antagonista? perfetto, in altrettante pellicole.

Tra la sua sconfinata produzione ricordiamo il Casanova di Fellini e M.A.S.H. di Robert Altman, ma anche Novecento di Bernardo Bertolucci, Rosso nel buio di Chabrol, Animal House di John Landis, L'invasione degli ultracorpi (Terrore dallo spazio profondo) di Philip Kaufman o Gente comune di Robert Redford.

O i tanti film ?di genere? come una Squillo per l'ispettore Klute di Alan J. Pakula con Jane Fonda, Fate la rivoluzione senza di noi, E Johnny prese il fucile, A Venezia... un dicembre rosso shocking, Il giorno della locusta, Assassinio sul ponte e La notte dell'aquila.

Anche se per i più giovani sarà sempre il malvagio dittatore Snow della saga di Hunger Games