Home LifestyleFOG, Triennale Milano Performing Arts: la prima edizione

FOG, Triennale Milano Performing Arts: la prima edizione

Teatro contemporaneo, musica, danza. Dal 9 marzo al 5 giugno 2018, un festival che presenta artisti tra i più importanti al mondo e giovani realtà

Foto: Philippe Quesne  - Credit: © Ufficio Stampa

23 Marzo 2018 | 11:41 di Valentina Cesarini

Sperimentazione e curiosità culturale: la Triennale di Milano continua la sua appassionata ricerca e ospita FOG, un festival di arti performative imperdibile. L’obiettivo è dare vita ad un appuntamento di riferimento sulla scia dei grandi modelli europei e italiani in grado di presentare al pubblico le espressioni più innovative e affascinanti del teatro contemporaneo, della musica, della danza.

Il festival, iniziato lo scorso 9 marzo e che andrà avanti fino al 5 giugno 2018, affianca la stagione di Triennale Teatro dell’Arte (che continuerà a svolgersi nell’arco dell’anno) e ne accentua la pluralità disciplinare, il “fuori formato”, le insolite modalità di coinvolgimento degli spettatori, il rapporto con lo spazio pubblico e la natura.

Il nome FOG (nebbia, in inglese) è un omaggio ironico, romantico all’immaginario milanese, ma è soprattutto un invito alla scoperta, al rischio e alla sorpresa, l’evocazione di un paesaggio dove i sensi si amplificano e la visione si fa poetica, incerta e immaginifica, i confini disciplinari mutano e la dimensione temporale apparentemente sospesa lascia spazio all’ascolto e alla riflessione. Un festival, dunque, in ascolto della città e del mondo. La prima edizione del festival presenta artisti tra i più importanti al mondo e giovani realtà nei vari spazi della Triennale (Teatro dell’Arte, Agorà, Giardino, Salone d’Onore, Biblioteca del progetto, Balena) e in altri luoghi della città: 45 artisti, 9 Paesi, 11 produzioni, 90 recite, 15 prime nazionali.

Gli ospiti

Dall'artista e musicista italiano Nico Vascellari Olivier Dubois, uno dei migliori coreografi contemporanei al mondo, passando per Philippe Quesne, Romeo Castellucci, Virgilio Sieni e moltissimi altri artisti che appartengono a un universo eterogeneo di arti che accoglie la moda, la danza, la musica, l'immagine, tutto ciò che può emozionare e coinvolgere un pubblico curioso. 

Si esibiranno anche: Michèle Lamy, musa e compagna del fashion designer Rick Owens e figura storica della night culture losangelina; Scarlett Rouge, artista nata in California che vive tra Los Angeles e Parigi, i cui lavori sono stati presentati al Palais de Tokyo di Parigi e in moltissime gallerie internazionali; la pluripremiata regista olandese Lotte van den Berg, (protagonista sulle scene di Europa, America e Africa).

Programma e biglietti

Tutte le informazioni sul programma si trovano sul sito ufficiale.

I biglietti si possono acquistare sul sito www.vivaticket.it, presso i punti vendita Vivaticket e la biglietteria di Triennale nei seguenti orari:
- martedì-domenica 10.30 – 19.30
- lunedì 18.00 – 20.00 (aperta solo nei giorni di programmazione)
Nei giorni di programmazione la biglietteria resta aperta fino all’inizio dello spettacolo.