Home LifestyleIl segreto, le trame dal 13 al 19 aprile 2015

Il segreto, le trame dal 13 al 19 aprile 2015

Vi raccontiamo che cosa succede nella nuova settimana della telenovela spagnola

Foto: Ariadna Gaya, la vera Aurora  - Credit: © AtresmediaA/Ufficio Stampa Mediaset

13 Aprile 2015 | 07:07 di Redazione Sorrisi

Ecco le trame delle puntate da lunedì 13 a domenica 19 aprile. Questa settimana "Il segreto" è in onda su Canale 5 da lunedì a venerdì alle 16.20, lunedì anche alle 21.10, sabato alle 16, domenica alle 21.10.

Lunedì 13 aprile

Dopo essere stato rifutato bruscamente da Francisca, Leon non si dà per vinto e ottiene i primi risultati: Francisca gli propone di accompagnarlo a messa e poi di fare merenda con lui. In quell'occasione lui le chiede di diventare sua moglie.

Hipolito continua a fingere di essere Marciano, il suo inesistente cugino, per paura di non piacere a Quintina. Si lascia trasportare dalle parole di lei e le dà un bacio, ma Quintina reagisce male.

Gonzalo, tornato in paese, racconta di essere stato a un ritiro spirituale, quando in realtà era assieme a Maria. Fernando si sta organizzando per ereditare il patrimonio del padre, ma pare che non avrà nemmeno un centesimo. Aurora (Jacinta) finge di essere sconvolta per la morte di Ana, ma è terrorizzata e tormentata dal ricordo di ciò che le ha fatto. Si sente osservata.

Anibal e Pedro hanno stretto un accordo in base al quale Pedro venderà i loro formaggi con il marchio Miranar. 

María si "rallegra" nel vedere il marito soffrire e lo avverte che così sarà il resto della loro vita insieme: pura sofferenza. Fernando sospetta che Gonzalo abbia a che fare con la sparizione di Maria, ma non può dimostrarlo. Don Anselmo, invece, ha capito che Gonzalo non è stato al santuario di Comillas e vuole sapere dove sia andato veramente.

Leon chiede a Francisca di sposarlo e lei gli risponde che ha bisogno di un giorno per riflettere. Raimundo non è felice per la proposta di matrimonio mentre Francisca rivela a Don Anselmo il motivo per cui accetterà la proposta di Leon: espandere il suo patrimonio alla morte del signor Castro. Quintina è affascinata dal postino del paese; Dolores consiglia a Hipolito di rivelare al più presto la verità a Quintina altrimenti la perderà.

Rita e Isidro litigano di nuovo durante l'assenza di Aníbal, ma questa volta la discussione finisce con un bacio e con la confessione dei loro veri sentimenti.

Gonzalo riferisce a Don Anselmo l'episodio del sequestro di María e la causa dello stesso. Il parroco corre subito da María per convincerla a denunciare il marito, ma lei gli assicura che non corre alcun pericolo fino a che fingerà di essere una sposa perfetta. Aurora (Jacinta) scopre che Fernando si è intrufolato nella sua camera e per poco Tristan non li scopre a letto insieme.

Isidro e Rita alla fine danno ascolto ai loro cuori, ma poi si sentono in colpa. Leon nota quanto Francisca sia molto pratica e poco romantica nell'organizzare il loro matrimonio. Il signor Castro cerca di parlare con Raimundo, ma non lo trova. Hipolito è demoralizzato per via dell'interesse che Quintina mostra per il postino; Emilia ed Alfonso cercano di convincerlo a svelarsi a Quintina. Aurora (Jacinta) si sente spiata e ha ragione: la vera Aurora, l'esatta copia di Pepa, le sta dando la caccia.

Benché Raimundo abbia costretto Francisca a riallacciare i rapporti con Leon, non si rassegna all'idea che i due presto convoleranno a nozze. Rita ed Isidro vivono con tormento la loro storia d'amore.

Martedì 14 aprile

Jacinta, dopo l'incontro con la vera Aurora, teme che la ragazza si presenti al Jaral. Don Anselmo si vede costretto a intervenire affinché Gonzalo non commetta altri errori con Maria. Gonzalo continua a vegliare sulla vita di Maria, preoccupato del suo rapporto con il malvagio Fernando. La vera Aurora cambia il suo nome in Carmen Garcia, affitta una camera alla locanda di Emilia e Alfonso, ed è decisa a lottare per riavere la sua vera identità. Emilia, sentendo la sua voce ed intravedendola, pensa che Aurora (Carmen) sia Pepa.

Mercoledì 15 aprile

Emilia è sempre piu' curiosa nei confronti di Aurora (Carmen); vorrebbe parlare un po' con lei, ma ancora non ne ha l'occasione. Aurora (Carmen) si reca al Jaral e lascia come segno della sua presenza una moneta in camera di Jacinta, Fernando la trova e chiede spiegazioni.

Giovedì 16 aprile

Raimundo racconta i crimini di Francisca a Leon. Francisca vuole sposare al più presto Leon. Nella pasticceria di Candela, Aurora (Carmen) incontra Tristan e Gonzalo.

Fernando convoca l'avvocato Jimenez e gli chiede di ottenere l'eredità di suo padre Olmo, condannato al carcere a vita.

Venerdì 17 aprile

Francisca spiazza tutti con la sua decisione di sposare Leon quello stesso pomeriggio: Maria è preoccupata che la sua madrina sia troppo precipitosa mentre Raimundo non crede alla sua buona fede. L'uomo però, oltre a essere preoccupato per le sorti dell'amico Leon, è anche in fondo affranto che Francisca finisca per sposare un altro. Isidro e Rita, intanto, discutono della loro relazione che, a causa della presenza di Anibal, sembra proprio destinata a finire.

Sabato 18 aprile

Aurora (Carmen) entra alla pensione per chiedere ospitalità e a Emilia sembra di parlare con Pepa in persona. Intanto, all'emporio, Dolores cerca di convincere Pedro a parlare con i ragazzi affinché posticipino le nozze in modo che si possa preparare un matrimonio in pompa magna. Ma Hipolito e Quintina sono fermi nelle loro posizioni e a Dolores non resta che arrendersi.

Domenica 19 aprile

Francisca e Leon si sposano, ma sembra tutt'altro che un'unione felice, almeno per Francisca, che si preoccupa di mandare Mauricio al catasto per stilare una lista di tutte le proprietà del marito. Jacinta intende allontanare la vera Aurora appena arrivata in paese, pertanto dice a Tristan e a Gonzalo che in paese è arrivata la ragazza che in convitto era impazzita e si spacciava per Aurora Montenegro.

Hipolito e Quintina vorrebbero celebrare delle nozze intime, quindi Hipolito comunica alla madre di non voler invitare i suoi familiari. Dolores è costretta a chiamare i suoi parenti per metterli al corrente delle nozze del figlio, ma allo stesso tempo far sapere loro che non sono invitati al matrimonio.

Jacinta è terrorizzata dalla presenza della vera Aurora. Inizialmente dice di voler mettere al corrente le autorità e farla addirittura imprigionare, ma poi cambia idea. Emilia, incantata da Aurora per la somiglianza con Pepa, le trova un lavoro: lavorerà come apprendista nella pasticceria di Candela.

Rita teme che a Isidro e Anibal possa succedere qualcosa di brutto e che possano morire. Lei è convinta che la maledizione dei Buendia sia vera e che presto perderà entrambi i fratelli. Fernando è disposto a fare qualsiasi cosa pur di ottenere i possedimenti del padre, per questo motivo contatta l'avvocato Jimenez che decide di aiutarlo.

Francisca e Leon si sono sposati. Raimundo è preoccupato per la sorte di Leon e decide di tenere d'occhio la coppia. Don Celso ritorna in paese.