Home LifestyleKeith Richards: dopo ventitré anni un nuovo disco solista

Keith Richards: dopo ventitré anni un nuovo disco solista

L’album Crosseyed Heart uscirà il prossimo settembre. Il 17 luglio il singolo Trouble, cover di Elvis

Foto: Keith Richards  - Credit: © SplashNews

09 Luglio 2015 | 22:39 di Lorenzo Di Palma

Keith Richards, il leggendario chitarrista dei Rolling Stones ha annunciato oggi la prossima uscita del suo terzo lavoro da solista, Crosseyed Heart, il primo da ventitré anni a questa parte. 

Nelle quindici canzoni dell'album - che sarà disponibile dal prossimo 18 settembre - ci sarà tutta la musica preferita da Richards, dal reggae al rock, dal country al blues da cui tutto è partito.

Ma il primo singolo sarà disponibile dal prossimo 17 luglio e sarà una cover di Trouble, una canzone del 1958 scritta da Jerry Leiber e Mike Stoller per uno degli ?eroi? di Keith Richards, Elvis Presley, che ne fece una super-hit. 

Di Crosseyed Heart, Keith Richards - che quest'anno compirà 72 anni - ha scritto la maggior parte delle canzoni e nell'album canta e suona naturalmente le chitarre elettriche e acustiche, ma anche il basso e il piano.

Con lui in studio hanno collaborato il chitarrista Waddy Wachtel, Ivan Neville alle tastiere e Sarah Dash per le parti vocali, tutti già membri degli X-Pensive Winos, la band che suonò con l'autore di Satisfaction nel precedente disco solista, Main Offender del 1992.

Nel disco, inoltre, c'è alla batteria Steve Jordan (che ha co-prodotto il disco con Richards) e in alcune canzoni anche Norah Jones (cantante blues e jazz vincitrice di svariati Grammy), Spooner Oldham, Larry Campbell, Aaron Neville e Bobby Keys, grande amico di Keith e storico sassofonista dei Rolling Stones, scomparso lo scorso dicembre.

In attesa dell'uscita del nuovo disco, Richards in questi giorni sta terminando il tour degli Stones in America e ha lanciato Exhibitionism la mostra itinerante dedicata alla band.

Trouble, nella versione originale di Elvis