Home LifestyleLutto nel mondo del cinema: è morto Manoel de Oliveira

Lutto nel mondo del cinema: è morto Manoel de Oliveira

Aveva 106 anni. È stato per molti anni il massimo rappresentate della cinematografia portoghese

Foto: Manoel de Oliveira a Cannes nel 2010  - Credit: © SplashNews

02 Aprile 2015 | 20:44 di Lorenzo Di Palma

È morto all'età di 106 anni il regista portoghese Manoel de Oliveira. Nella sua carriera iniziata nel 1931 a 23 anni, con il documentario Douro Faina Fluvial, il regista, massimo rappresentante del cinema portoghese, ha girato oltre 50 film. La sua ultima opera è stata il cortometraggio O Velho do Restelo (Il vecchio di Restelo) presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2014 e ispirato a un personaggio del poema epico portoghese Les Lusiades

Nato l'11 dicembre 1908 a Porto, in una benestante famiglia di industriali, abbandonò presto gli studi per il cinema e fu imprigionato nel 1963 dal regime salazarista. Dopo il debuttato da documentarista nel 1942 realizzò il suo primo lungometraggio, Aniki-Bóbó. Aspettò poi fino al 1956, per ritornare dietro la macchina da presa con il documentario Il pittore e la città

Con lui hanno lavorato anche Marcello Mastroianni, Michel Piccoli, Catherine Deneuve, John Malkovich. Tra i suoi film: Il passato e il presente (1972), I cannibali (1988), La divina commedia (1991), La valle del peccato (1993), Viaggio all'inizio del mondo (1997), La lettera (1999), Ritorno a casa (2001), Singolarità di una ragazza bionda (2009).