Home LifestyleMediaset Premium: la Champions e tutte le novità della stagione 2015-2016

Mediaset Premium: la Champions e tutte le novità della stagione 2015-2016

Dalla Champions League in esclusiva al grande cinema in Hd, ecco cosa vi aspetta sulla pay tv del digitale terrestre

10 Giugno 2015 | 11:57 di Alex Adami

Più canali, alta definizione, nuove tecnologie ma soprattutto contenuti esclusivi. Sono queste le carte su cui punta la nuova Mediaset Premium, presentata ieri a Portofino. Un'offerta da un lato arricchita (costruita attorno alla super esclusiva di tutti i match della Champions League nei prossimi tre anni), dall'altro semplificata dal punto di vista commerciale, con la definizione di tre soli pacchetti. Ma che cosa cambierà concretamente per gli abbonati vecchi (circa 1 milione e 750.000) e nuovi della pay tv Mediaset? Andiamo con ordine.

IL CALCIO E LO SPORT

Accanto alla già citata esclusiva di tutti i match della Champions, Premium continuerà a offrire i principali match di Serie A: 248 partite su un totale di 380, tra cui tutte quelle disputate da Juventus, Milan, Inter, Roma, Lazio e Napoli più altre due squadre in via di definizione. Nel corso di Diretta Premium, il programma che trasmette le azioni principali delle partite in simultanea, la copertura riguarderà tutte le 20 squadre di Serie A. In altre parole, per fare un esempio, Premium non potrà trasmettere per intero Sassuolo-Chievo ma potrà mostrarne i gol in tempo reale.

Inoltre dalla prossima stagione Premium deterrà i diritti per la trasmissione delle immagini dagli spogliatoi, dal tunnel e delle interviste a bordocampo, che nel campionato appena concluso appartenevano a Sky. In più, Mediaset si è aggiudicata i diritti esclusivi d'archivio per 15 squadre di Serie A. Gol e azioni principali, in sostanza, a partire dall'ottavo giorno dalla disputa del match, potranno essere ritrasmessi solo da Premium. Un enorme bacino di immagini al quale attingerà il nuovo canale (in alta definizione) Premium Sport: in diretta dalle 7 alle 00.30 trasmetterà in diretta informazione sportiva, approfondimenti, rubriche, pre e post partita. Diretto da Alberto Brandi, Premium Sport si avvarrà dell'esperienza di Sandro Sabatini, giornalista tra i "fondatori" di Sky Sport 24.

In sostanza, l'offerta sportiva di Premium si arricchirà di due canali sempre accesi (Premium Calcio e, appunto, Premium Sport), conservando gli altri canali (anche in Hd) che si accenderanno in occasione delle dirette. Come già annunciato, l'offerta perderà i due canali Fox Sports ma conserverà i due canali Eurosport (che trasmettono, tra l'altro, tre tornei del Grande Slam di tennis su quattro e un bouquet ricchissimo di altri sport).

IL CINEMA

Anche l'offerta di cinema si arricchisce di un canale Hd e di diritti in esclusiva. Premium si è infatti garantita la possibilità di trasmettere tutti i film Warner e Universal, che si aggiungono a quelli di Medusa e Taodue. Migliaia di ore di titoli in esclusiva assoluta che includeranno, tra l'altro, blockbuster come «American Sniper», «Fast and furious 7», «Interstellar», «50 sfumature di grigio» e gli ultimi film di Checco Zalone, Aldo Giovanni e Giacomo e del premio Oscar Paolo Sorrentino. Accanto ai canali di cinema già esistenti (Premium Cinema Hd, Cinema Emotion, Cinema Comedy, Cinema Energy e Studio Universal), arriverà Premium Cinema 2 Hd, che avrà un occhio di riguardo per il cinema italiano.

LE SERIE TV

L'intera offerta dei canali viene riorganizzata per ospitare al meglio le esclusive con Warner e Universal, che non riguardano solo il cinema. Il bouquet di canali (due dei quali in Hd, altra novità assoluta) comprende i già noti Joi, Crime e Action, a cui si aggiunge Premium Stories, dedicato alle grandi produzioni "drama" americane. Del pacchetto serie tv fanno parte anche i canali di documentari Bbc Knowledge e Discovery World. Confermata anche tutta l'offerta di canali per bambini e ragazzi.

TUTTO ANCHE ONLINE

Altra novità è Premium Online, la più ricca OTT Tv italiana, che rende disponibile l'intera offerta anche via Web, sia diffondendo online e in Hd tutti e 22 i canali di sport, cinema e serie tv in modo lineare, sia "spacchettandone" i contenuti per renderli disponibili (tutti e integralmente) on demand su oltre 400 dispositivi collegabili alla Rete: tablet, smartphone, console per video giochi e presto anche Apple tv.

LA RIVOLUZIONARIA SMART CAM

Nell’occasione è stata presentata anche Premium Smart Cam, un modulo inseribile direttamente nei televisori predisposti (la quasi totalità dei modelli venduti negli ultimi sei anni). Permette di accedere senza decoder e in alta definizione a tutta l’offerta Mediaset Premium (sia lineare sia on demand), collegandosi alla Rete via wi-fi. I contenuti possono essere selezionati e riprodotti utilizzando il proprio smartphone come telecomando.

La Premium Smart Card è inclusa nell’abbonamento Mediaset Premium senza costi aggiuntivi.

L’OFFERTA

Come già accennato, l’offerta è stata riformulata e semplificata in tre pacchetti: 1) Cinema (l’unico che comprende l’accesso a Infinity); 2) Calcio e Sport; 3) Serie e Documentari. L’abbonamento minimo prevede due pacchetti, ai quali poi si può eventualmente aggiungere l’opzione Bambini (non in vendita da solo). Tutti i clienti hanno poi accesso gratuito (ovviamente solo per i pacchetti ai quali sono abbonati) a Premium Online che, come abbiamo spiegato sopra, permette di godere dei contenuti di Mediaset Premium anche via Internet e in alta definizione. Il servizio si può collegare fino a un massimo di 5 dispositivi, e può essere usato in contemporanea su due di essi.

I PREZZI? AGGRESSIVI..

Le tariffe non sono state ancora comunicate, ma l’offerta è stata definita «aggressiva». Rispetto agli analoghi pacchetti di Sky, è legittimo prevedere un listino inferiore del 20-30 per cento e delle offerte di lancio particolarmente invitanti.

LA JUVE SOLO IN PAY FINO A FEBBRAIO

Tra i più motivati ad abbonarsi, c’è da scommetterci, ci saranno i tifosi della Juve, da sempre i più numerosi d’Italia: tra tutti i fan del pallone, il 30 per cento ama Buffon e compagni. Fino a febbraio, infatti, le partite dei bianconeri in Champions League saranno trasmesse solo in pay tv, mentre Roma e Lazio potranno andare anche su Canale 5 (che per la stagione 2015/2016 trasmetterà una partita il mercoledì o, novità, il martedì).