Monza diventa capitale europea della luce

Dal 23 settembre al 2 ottobre il Kernel Festival, l'evento che prevede installazioni luminose e videomapping realizzati da light artist internazionali

Kernel Festival Monza
23 Settembre 2022 alle 11:56

Monza si veste di luci e di festa e lo farà grazie al "Kernel Festival", il più importante new media light art festival, che si svolge a Monza dal 23 settembre, fino al 2 ottobre. La manifestazione, giunta alla sua undicesima edizione, è promossa e organizzata dall’associazione culturale AreaOdeon con il sostegno e il contributo del Comune di Monza e del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

Installazioni di luce, opere di audiovisual 3D mapping ed opere digitali, gratuite e a cielo aperto, illuminano i gioielli della città di Teodolinda in uno scenografico viaggio all’insegna della luce. Un percorso immersivo che avrà come  punto di partenza la Reggia di Monza, la quale ospiterà, ogni sera a partire dalle 20.30 all’interno del suo cortile d’onore, una rassegna di cortometraggi di audiovisual 3D mapping a 270°, realizzati dagli artisti internazionali Onionlab e Maxin10sity e dai professionisti di “Onda” in collaborazione con Delumen, che si svilupperà sulla parte centrale e sulle due laterali dell’edificio per un totale di 5mila metri quadri di videoproiezioni.

Immagini animate in grado di coinvolgere il pubblico in una dimensione acustica e visiva totalizzante grazie a un impianto audio spazializzato ottofonico. L’aspetto formativo sarà centrale nella seconda tappa di questo tour luminoso, all’interno del cortile del liceo artistico “Nanni Valentini”, dove i protagonisti saranno gli stessi studenti. Sarà loro compito mostrare al pubblico i loro progetti multimediali, sviluppati sotto la supervisione dei docenti e di un tutor di AreaOdeon. Nel contesto verde dei Boschetti Reali, naturale collegamento tra la Reggia di Monza e il cuore della città, sarà possibile percorrere un sentiero di luci e colori, accompagnato dalla piattaforma sonora del Sound Safari, attivabile mediante un QRcode. La passeggiata luminosa per le vie della città brianzola si concluderà poi in Piazza Roma, a due passi dall’Arengario, dove è possibile ammirare il Kids Cube, una grande “scatola magica” (4x4x3 metri di altezza) che mostrerà gli autoritratti creati e colorati dai bambini delle scuole materne ed elementari della città. Un “girotondo” illustrato che parla di diversità e inclusione, dove i disegni intrecciandosi e mischiandosi danno vita, ogni volta, a nuove combinazioni.

Soddisfatto Marcello Arosio, art director del Kernel Festival: «È importante guardare al Kernel Festival come una piattaforma aperta, funzionale non solo ad esaltare con la luce e il suono i luoghi più preziosi di Monza, ma soprattutto a veicolare nuove proposte artistiche legate alle moderne tecnologie e ai linguaggi artistici sperimentali. Noi infatti sviluppiamo e sperimentiamo, continuamente, nuove soluzioni artistiche e tecniche come ad esempio Sound Safari, la piattaforma sonora che permette di ascoltare in modo geolocalizzato da qualsiasi smartphone, nell’intimo dei propri auricolari e in maniera sincronizzata all’installazione luminosa, i progetti sonori creati per ogni singolo spazio urbano di cui promuoviamo una nuova interpretazione. L’evento è anche un luogo dell’apprendere e del crescere, come individui e come comunità, contribuendo a far acquisire ai cittadini e ai tanti curiosi la giusta consapevolezza sul valore della luce e dell’arte nello spazio pubblico».

Il Kernel Festival dal 2011 a oggi, ha richiamato migliaia di visitatori, centinaia di artisti, decine di volontari e professionisti, provenienti da tutto il mondo.

Seguici