Home LifestyleRai Uno annuncia il remake italiano della serie tv “Parenthood”

Rai Uno annuncia il remake italiano della serie tv “Parenthood”

Sarà prodotta con Cattleya e si chiamerà "Tutto può succedere". Le riprese sono iniziate ieri e potremo vedere le 13 puntate nei primi mesi del 2016

Foto: Pietro Sermonti fa parte del cast di "Tutto può succedere"  - Credit: © Olycom

21 Aprile 2015 | 19:19 di Caterina Maconi

Si chiama Tutto può succedere il remake italiano della fortunata serie televisiva statunitense Parenthood creata da Jason Katims. A produrla sarà Rai Uno con Cattleya e andrà in onda sulla rete ammiraglia.

Le riprese sono iniziate proprio ieri e nel cast troviamo Pietro Sermonti, Maya Sansa, Ana Caterina Morariu, Alessandro Tiberi, Camilla Filippi, Fabio Ghidoni, Licia Maglietta e Giorgio Colangeli.

La serie, prodotta dalla NBC, è andata in onda per sei stagioni dal 2010 al 2015 e si concentra sulla storia della famiglia Braverman. E' la prima volta che la nostra emittente nazionale si cimenta nel remake di una serie tv americana. Gli episodi previsti sono 13 e dureranno ciascuno 100 minuti. Quando li potremo vedere? Nei primi mesi del 2016.

Alla regia ci sono Lucio Pellegrini e Alessandro Angelini, mentre alla sceneggiatura Michele Pellegrini, Filippo Gravino e Guido Iuculano.