Home LifestyleScacco matto a Sorrisi: l’editoriale di Aldo Vitali

Scacco matto a Sorrisi: l’editoriale di Aldo Vitali

«Pessima mossa, Maestro Petrosi» è il romanzo del nostro giornalista Paolo Fiorelli, un giallo avvincente ambientato nel mondo degli scacchi

Foto: Paolo Fiorelli

30 Giugno 2015 | 10:29 di Aldo Vitali

La prima redazione in cui ho lavorato, quella del «Giornale» di Montanelli, era composta da sette persone. Dovevamo fare una pagina al giorno, ma era sempre occupata quasi tutta dagli articoli del nostro capo. Così, avevamo un sacco di tempo libero.

E infatti c’era chi stava ore in bagno a studiare l’arabo; chi riceveva corone funebri dai cantanti della Scala criticati senza controllo dal nostro esperto; e chi, per aver maleducatamente definito «la meno elegante della festa» una signora milanese, venne sfidato a duello dal potentissimo marito (io: poi ebbi l’intuizione di nominare mio padrino Montanelli, che mise a posto la faccenda).

Questo per dire che le redazioni sono luoghi pieni di storie originali. A Sorrisi, per esempio, abbiamo Paolo Fiorelli. Che certo conoscerete perché scrive di cinema e di molte altre cose, ma altrettanto certamente non sapete che è un bravo romanziere (nemmeno noi lo sapevamo, solo notavamo la lentezza di riflessi di Paolo quando arrivava al mattino, dopo una notte - ora ce lo spieghiamo - di scrittura).

Per farla breve: Fiorelli ha scritto un libro intitolato «Pessima mossa, Maestro Petrosi», un giallo avvincente ambientato nel mondo degli scacchi. È divertente e pieno di colpi di scena, l’ideale per l’estate. Ma ciò non significa che Paolo debba scriverne per forza un secondo: la mattina lo vogliamo scattante e pronto al lavoro.

Foto: Aldo Vitali