Home LifestyleSi può fare: entra Sergio Friscia al posto di Ciufoli

Si può fare: entra Sergio Friscia al posto di Ciufoli

Il comico Roberto Ciufoli deve abbandonare «Si può fare!» in seguito a un infortunio durante le prove

Foto: Sergio Friscia a Si Può Fare nel 2014  - Credit: © Corbis

22 Aprile 2015 | 14:53 di Stefania Zizzari

Durante le prove generali della seconda puntata dello show condotto da Carlo Conti «Si può fare» Roberto Ciufoli, uno dei 12 concorrenti in sfida, si è infortunato al braccio destro. L'incidente è avvenuto mentre si allenava con la «Ruota di Rhon», uno strumento grande e pesante (una cinquantina di chili) dentro in quale il comico stava facendo delle evoluzioni. Noi di Sorrisi eravamo proprio lì, per realizzare il servizio di backstage del programma, che vedrete la settimana prossima sul numero in edicola.

Subito dopo l'infortunio Roberto, dolorante e con il sacchetto del ghiaccio premuto sull'avambraccio destro, aveva commentato: «Oltre che la forza fisica in questa prova è necessaria molta concentrazione. Questa è la difficoltà maggiore». Lì per lì sembrava una contrattura e si pensava che una notte di riposo potesse bastare per essere nelle condizioni di esibirsi la sera successiva, in diretta. Invece, la risonanza magnetica ha dato un verdetto ben più severo: lesione del tendine distale del bicipite brachiale destro. Risultato? Intervento chirurgico fra pochi giorni e quindi, abbandono del programma.

Al suo posto, entra in gara Sergio Friscia, attore e conduttore di «Mezzogiorno in famiglia». Per Friscia è un ritorno nello show di Carlo Conti: aveva partecipato anche alla prima edizione, un anno fa.