Home LifestyleSi Può Fare! Tommaso Rinaldi vince la prima puntata

Si Può Fare! Tommaso Rinaldi vince la prima puntata

Il tuffatore si esibisce da novello Houdini. Ma si è visto veramente di tutto nel nuovo show di Rai 1 condotto da Carlo Conti, con giudici Yuri Chechi, Amanda Lear e Pippo Baudo

Foto: Carlo Conti e i concorrenti di Si Può fare!  - Credit: © SplashNews

14 Aprile 2015 | 00:55 di Angelo De Marinis

È stata vinta dal tuffatore Tommaso Rinaldi, la prima puntata del nuovo show di Rai 1 del lunedì, Si Può Fare! condotto da Carlo Conti, che oggi ha anche festeggiato le duemila puntate di un altro suo programma, l'Eredità.

Rinaldi ha vinto grazie all'abilità dimostrata appeso a testa in giù in una difficile prova di ?escapologia?, cioè il liberarsi da lacci e catena, la specialità di Houdini. Scopo del programma, infatti, è sfidare i concorrenti - personaggi dello sport e dello spettacolo - a replicare esibizioni per cui occorrono singolari abilità e coraggio. E così, al grido di Si Può Fare!, sotto gli occhi della giuria composta da Yuri Chechi, Amanda Lear e Pippo Baudo, si è visto di tutto.

Amaurys Perez, pallanuotista cubano naturalizzato italiano (arrivato secondo) che ha sfidato Matilde Brandi in un ?adagio acrobatico?. Juliana Moreira e Mariana Rodriguez (modella venezuelana che ha già partecipato a Pechino Express) competere in un numero di ginnastica ritmica con il nastro. Pamela Prati (terza classificata della puntata) e Costanza Caracciolo volteggiare al trapezio aereo. Mario Cipollini e il comico Biagio Izzo in vesti di equilibristi con i roteanti piatti cinesi. La prova di escapologia che ha visto impegnati l'attore Simon Grechi e che ha consegnato la vittoria a Tommaso Rinaldi. Infine Fiona May e Roberto Ciufoli alle prese con il numero con le sfere di cristallo.

E il livello delle sfide si alza per la prossima puntata che prevede un numero di lap dance per Mariana Rodriguez e Costanza Caracciolo; una temibile ruota per Roberto Ciufoli e Tommaso Rinaldi; la manipolazione delle bandiere per Mario Cipollini e Amaurys Perez; l'altalena aerea per Fiona May e Matilde Brandi. Can can per Pamela Prati e Juliana Moreira e bike trial per Biagio Izzo e Simon Grechi.

 

L'escapologia di Tommaso Rinaldi