Home LifestyleSilvan is magic: l’editoriale del direttore Aldo Vitali

Silvan is magic: l’editoriale del direttore Aldo Vitali

Ovviamente da quando sono nato per me c’è un solo mago grande unico e inimitabile

Foto: Silvan  - Credit: © Pigi Cipelli

07 Aprile 2015 | 11:26 di Aldo Vitali

Il massimo dei giochi di prestigio che so fare è questo: appoggio una moneta su un tavolo mettendola un po’ in bilico, poi tengo le mani bene in vista per far vedere che non imbroglio, quindi do un colpetto al tavolo con le mie gambe e zac, la moneta magicamente cade.

Voi ora ridete, ma mia figlia grazie a questo solo trucchetto mi ha creduto un mago per quasi due anni della sua vita (i primi due, ovviamente).

La magia ha un potere speciale su di me, una volta ricordo che andai a vedere il grande illusionista David Copperfield a teatro (la sua specialità era volare!) e fece un gioco di prestigio davvero incredibile: seduta accanto a me c’era Claudia Schiffer...

Ma ovviamente da quando sono nato per me c’è un solo mago grande unico e inimitabile: e quel mago è Silvan. È un onore che abbia dato la sua prima intervista in occasione del suo fantastico libro proprio a Sorrisi. Silvan è da sempre il numero uno e non mi stupisco che persino Brigitte Bardot...

Ma non voglio togliervi la sorpresa: leggete l’articolo del nostro Alberto Anile a pagina 42 del numero in edicola (a meno che Silvan ci abbia messo lo zampino e l’abbia fatto sparire, come fa con donne, carte, conigli, eccetera).