Home Lifestyle“Singin’ in the rain”, il debutto del musical al Teatro Nazionale di Milano

“Singin’ in the rain”, il debutto del musical al Teatro Nazionale di Milano

Lo spettacolo diretto da Chiara Noschese ha incantato grandi e piccini alla prima di venerdì 15 dicembre. Paillettes e lustrini, cambi di scena spettacolari e costumi scintillanti in perfetto stile anni ’20

Foto: Singin' In The Rain

18 Novembre 2019 | 17:20 di Antonella Silvestri

La sala del Teatro Nazionale di Milano, gremita di persone, ha applaudito a lungo gli attori al debutto teatrale della versione italiana del musical “Singin’ in the rain” - tratto dal film capolavoro di Stanley Donen “Cantando sotto la pioggia”.

Lo spettacolo diretto da Chiara Noschese (nel 1995 è stata anche l’interprete della prima edizione assieme al compianto Manuel Frattini) ha incantato grandi e piccini alla prima di venerdì 15 dicembre. Paillettes e lustrini, cambi di scena spettacolari e costumi scintillanti in perfetto stile anni ’20.

Un cast di giovani attori che sono riusciti a far sognare il pubblico in sala con il loro talento e la loro professionalità. Uno dei momenti più emozionanti è stata senza dubbio la scena del mitico ballo sotto la pioggia che è caduta, copiosa, sui protagonisti. Tra gli interpreti Giuseppe Verzicco nei panni di Don Lockwood, Gea Andreotti in quelli di Katyhy Selden, Mauro Simone nel ruolo di Cosmo Brown e Martina Lunghi in quelli di Lina Lamon.

Tanti i personaggi dello spettacolo che hanno assistito alla prima di “Singin’ in the rain”: Edoardo Stoppa e Juliana Moreira, Andrea Pinna, Sorelle Marinetti, Davide Paniate, Andrea Pinna, Diego Passoni, Manuel Casella, Cristina De Pin e Rachele Fogar, solo per fare qualche nome.

Il musical, promosso da Stage Enterteinment (primo produttore europeo di spettacoli musicali, che già da un decennio regala all’Italia la magia del musical di Broadway) sarà in scena fino all’11 gennaio 2010. (Ibiglietti sono già disponibili sul sito www.teatronazionale.it, www.ticketone.it, presso il Box Office e l’Ufficio Gruppi del teatro).