Home LifestyleSio e Shockdom presentano la nuova rivista “Shonen Ciao”

Sio e Shockdom presentano la nuova rivista “Shonen Ciao”

Dal 4 dicembre in edicola (ma anche in fumetteria, in libreria e online) arriva la nuova rivista antologica curata da Sio

04 Dicembre 2020 | 17:25 di Redazione Sorrisi

Una nuova rivista antologica di fumetti nel 2020? Shockdom e Sio presentano “Shonen Ciao”, in edicola, fumetteria e online a cadenza trimestrale dal 4 dicembre. Il fumettista e YouTuber ha riunito sei giovani talenti, di cui raccoglierà le storie e le tavole. Sono Eleonora Bruni, Ilaria Catalani, Dado, Daw, The Sparker e Chiara Zuliani e affrontano tematiche importanti: dall’ansia sociale all’accettazione del diverso, dalla parità di genere al rapporto padri-figli.

Un progetto fortemente voluto e curato da Sio «Ho invitato un sacco di persone che sono molto più brave di me, io faccio la copertina e l’ultima pagina. All’interno ognuno di loro ha dieci pagine a disposizione e l’unico paletto che ho messo è stato: voglio fare una rivista di fumetti che fanno ridere».

Shonen ciao è una rivista per tutti: «Il nostro target sono gli umani che sanno leggere, di solito scriviamo storie non pensando a un target di età, vogliamo fare storie che divertono noi». L’idea è nata dalla volontà di dare spazio e far conoscere “altre persone brave”, spiega Sio «Io per qualche concatenazione di eventi magici e fortuiti riesco a far sopravvivere una rivista in edicola, il mio Scottecs Magazine. Sfrutto il fatto che ho un pubblico abbastanza grosso sui social, su YouTube, adesso anche su Tik Tok, sfrutto me per far conoscere altre persone brave. Ho semplicemente pensato “può essere che parte del mio pubblico sia interessata a credere in me e al fatto che io credo in loro».

Le storie del primo numero

"Residence stravaganza", di Chiara Zuliani racconta di una coniglietta che si trasferisce in una metropoli «Abitata da animali antropomorfi e altre creature strane e porta con sè questa perenne ansia che andrà ad affrontare assieme ai personaggi che incontrerà».

"Time Clash", di Dado «Sono un fan dei viaggi nel tempo, ci sono due protagonisti che vengono dal futuro, umani che hanno scoperto il viaggio nel tempo in un futuro molto lontano, e due che vengono dal passato, un ordine di maghi che usa la magia per tenere la linea del tempo inalterata». Si scontreranno per cambiare o mentenere inalterato il passato.

"Splash", di Eleonora Bruni è la storia di una ragazza che lavora come cameriera in un ristorante e si innamora di una sua cliente fissa. La sua vera identità, però, si rivelerà una sorpresa «Nonostante questo la nostra protagonista continua ad amarla».

"Damn!" di The Sparker racconta l'incontro tra un ragazzino e un diavoletto che «Spunta un giorno in casa sua e gli chiede di insegnargli ad essere più cattivo». Il ragazzino gli mentirà, insegnandogli in realtà a compiere buone azioni, ma l'incontro darà il via a un «Processo per cui entrambi imparano l’uno dall’altro».

"Ostry", di Ilaria Catalani: per il settimo compleanno di Max, la mamma gli regala delle ostriche, il suo piatto preferito «Tra queste ce n’è una speciale che si insinuerà in casa sua e diventerà il suo fratellino minore», una presenza fastidiosa che gli complcherà la vita.

"Shonen Boom", di Daw: una storia in pieno stile shonen, d’azione. «Uno studente deve andare in una scuola nuova che presenta molte difficoltà». Pensa che il padre l'abbia iscritto a una «scuola dove si insegna a disegnare lo shonen» ma la realtà si rivelerà ben più complessa.