Ettore Bassi coglie l’attimo (fuggente)

Agli Arcimboldi di Milano l’attore interpreta il professor Keating nella trasposizione del film con Robin Williams

4 Gennaio 2022 alle 15:18

Nella sua lunga carriera televisiva è stato pediatra e carabiniere, commissario (al fianco del mitico cane poliziotto Rex) e perfino San Francesco. Ma i suoi tanti fan del piccolo schermo forse non sanno che nella vita di Ettore Bassi il teatro ha sempre avuto un ruolo importantissimo. Ecco perché oggi l’attore barese torna con entusiasmo sul palcoscenico per interpretare un personaggio carismatico e popolarissimo: il professor John Keating, portato al successo da Robin Williams in uno dei film culto degli Anni 80.

Stiamo parlando ovviamente de “L’attimo fuggente”, diretto da Peter Weir nel 1989 e premiato con l’Oscar per la miglior sceneggiatura originale, scritta da Tom Schulman. La storia di un professore di letteratura capace di trasmettere ai suoi studenti non solo l’amore per la cultura, ma anche per la vita e la libertà.

Le emozioni di quel soggetto rivivono oggi nella trasposizione teatrale, che approda al Teatro degli Arcimboldi di Milano il 14 e 15 gennaio, per la regia di Marco Iacomelli.

Dopo il musical “Ghost”, insomma, in scena fino al 9 gennaio, il teatro milanese continua a ispirarsi a Hollywood e ai suoi titoli più emozionanti. Circondato da un cast che comprende tra gli altri Matteo Vignati, Marco Massari e Mimmo Cianese, Bassi si cala con passione nei panni di Keating per raccontare come, anche sui banchi di un austero liceo americano degli Anni 50, la Welton Academy, possa nascere e rafforzarsi l’amore per il sapere e la bellezza.

Seguici