“Focus Live 2022: Orizzonti”: scoperte, novità, prove di futuro della scienza e della tecnologia

Appuntamento dal 4 al 6 novembre al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano

13 Ottobre 2022 alle 12:08

Appuntamento dal 4 al 6 novembre con “Focus Live 2022: Orizzonti”, in programma al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. Ricco parterre di ospiti e iniziative aperte al pubblico e per tutte le età: conferenze, incontri, installazioni, laboratori, dimostrazioni e incontri, anche robotici.

Gare tra robot e campioni olimpici, passeggiate virtuali sulla Stazione Spaziale Interazionale, a gravità ridotta su Marte e dentro ai vulcani, l’incontro con Sully, l’avatar robotico umanoide dell’Istituto Superiore Sant’Anna di Pisa. E, ancora, sfide di coding, quiz di astronomia e spettacoli teatrali. In più immersioni nel mondo naturale, alla scoperta degli insetti impollinatori e dei coralli. Partendo da un tema, affascinante, poetico e complesso, come Orizzonti, il festival Focus Live, dal 4 al 6 novembre 2022 al Museo Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, intende far sperimentare e toccare con mano, direttamente, come la scienza e il progresso tecnologico abbiano già cambiato - e cambieranno - la vita quotidiana di tutti noi nei prossimi anni. Uno sguardo attento, multiforme, dinamico, multimediale, interattivo, coinvolgente ed entusiasmante al futuro della scienza, della tecnologia, dell’esplorazione spaziale e della salvaguardia del Pianeta, accessibile a tutti e rivolto a piccoli e grandi.

A Focus Live, il festival del sapere di Focus - il mensile più letto in Italia diretto da Raffaele Leone, punto di riferimento di appassionati e curiosi di tecnologia, scienza, natura, medicina e innovazione - parteciperanno, tra gli altri, il campione olimpico Marcell Jacobs, i climatologi Luca Mercalli ed Elisa Palazzi, il fisico Roberto Battiston, i biologi marini Roberto Danovaro e Ferdinando Boero e il geologo Mario Tozzi, l’astrofisico Luca Perri, il docente Telmo Pievani e i divulgatori scientifici Federico Taddia e Massimo Temporelli. Per i bambini non mancherà l'area Kids realizzata da Focus Junior con esperienze, laboratori e incontri.

Oltre al ricco palinsesto giornaliero, in programma anche due eventi serali gratuiti. Venerdì 4 novembre alle 20.30 le parole di Luca Mercalli e le note di Antonio Vivaldi suonate da un ensemble dell’Orchestra Sinfonica di Milano conquisteranno gli spettatori con  “C’erano una volta le 4 stagioni” e  sabato 5, sempre alle 20.30, invece Gabriella Greison, fisica e attrice, porta in scena porta in scena “#maestre”, dedicato alle grandi scienziate del XX secolo, con un esclusivo “extra”, Rita Levi Montalcini, preparata solo per il pubblico di Focus Live.

Per chi volesse un’anteprima di questo “viaggio nel futuro” l’appuntamento è per il 22 ottobre alle ore 18.30 al Planetario. Sarà infatti possibile osservare il cielo stellato che si vedrà tra 3000 anni in compagnia di Amedeo Balbi, astrofisico e professore associato all’Università di Roma Tor Vergata, che guiderà il pubblico presente alla scoperta delle colonie spaziali in un appassionante viaggio tra scienza e fantascienza. L'ingresso è gratuito, ma su prenotazione fino a esaurimento posti (info e prenotazioni su focus.it/planetariomilano).

Anche tutti gli eventi in programma dal 4 al 6 novembre saranno aperti al pubblico. La prenotazione sarà possibile a partire dal 15 ottobre sul sito https://live.focus.it. Due i turni: mattino (10-15) e pomeriggio (15-20). Chi desidera rimanere tutto il giorno può naturalmente prenotare i biglietti per entrambe le mezze giornate. Gli spettacoli serali di venerdì e sabato avranno un biglietto, sempre gratuito, a parte. 

Seguici