Home LifestyleTemptation Island 4: il fidanzato peggiore, la classifica

Temptation Island 4: il fidanzato peggiore, la classifica

Alessio Bruno, Antonio Lenti, Ruben Invernizzi, Nicola Panico e Francesco Chiofalo: scoprite la nostra classifica dalla posizione numero 5 alla 1

12 Luglio 2017 | 16:30 di Redazione Sorrisi

Giunti alla fine della terza puntata e in attesa della quarta, che andrà in onda lunedì 17 luglio alle 21.10 su Canale 5, possiamo iniziare a stilare una classifica del peggior fidanzato di Temptation Island 4. Escluso dalla competizione è ovviamente Riccardo, che già alla seconda puntata chiede il confronto con la fidanzata Camilla, con la quale poi abbandona il programma mano nella mano. La decisione di porre l'attenzione sugli uomini invece che sulle donne viene da un semplice fatto: è nel villaggio delle single che si sono portati in scena i comportamenti più discutibili. Fatta eccezione per Francesca, infatti, che si è distinta per un rosario di umiliazioni nei confronti di Ruben, le altre fidanzate non hanno dato modo di mettere in dubbio i propri sentimenti, né il rispetto verso i compagni.

Andiamo quindi a valutare la condotta di Alessio Bruno, Antonio Lenti, Ruben Invernizzi, Nicola Panico e Francesco Chiofalo.

5 - Antonio

La questione è semplice: se sei un uomo già padre di due figli, difficilmente questo sarà conciliabile con una ragazza giovane ancora alle sue prime relazioni importanti. Antonio chiede alla fidanzata di accettare la sua vita, inclusi i propri legami famigliari esterni. Veronica non si sente pronta a rivestire questo ruolo nella storia d'amore che stanno vivendo da un anno e mezzo. Non conosciamo nei dettagli i problemi della coppia, ma il fatto che Antonio difenda più volte la madre dei suoi figli e che cerchi contemporaneamente dalla compagna un supporto, ne fa di lui il fidanzato meno criticabile dell'isola.

4 - Francesco

Il macho romano, pur comunicando con la propria fisicità una certa rudezza, è uno di quelli che con le donne aveva avuto più tatto, fino alla seconda puntata. Nella terza, complice probabilmente l'aver visto alcuni video della fidanzata Selvaggia che si lamentava ripetutamente di lui, Francesco si abbandona ad alcune dichiarazioni poco eleganti. Sostiene che la fidanzata sia pesante, poco autonoma e molto brava a sperperare il denaro guadagnato da lui.

3 - Ruben

Umiliato, bastonato, svilito. Ruben raccoglie tutta la solidarietà del pubblico da casa, che a ogni affermazione della fidanzata Francesca sente una fitta al cuore e allo stomaco. La stessa fitta che pare, però, non colpire lui: Ruben si infastidisce più quando Francesca mostra interesse per uno dei single, che per le parole atroci che la ragazza inanella di video in video. «Mi dà fastidio la sua presenza al mio fianco», «Non capisco cosa dice quando parla, quelle poche volte che parla», «Io ho bisogno di avere accanto un uomo, non voglio fare la figura della polla che sta con il pollo», sono solo alcune delle frasi che Francesca esprime senza peli sulla lingua, in un evidente stato di insofferenza.

Avrebbe potuto salire di un gradino più in alto nella nostra classifica, ma Ruben deve prima imparare a difendersi.

2 - Nicola

Maschilismo e scorrettezza a manciate.

Nicola si distingue sull'isola per uno scollamento netto tra i comportamenti che assume dopo 24 ore che si trova nel villaggio delle single, e la rabbia nei confronti di quelli della fidanzata (che, in realtà, non ha mai espresso un desiderio verso qualcuno dei single). Tra le colpe imputate alla innocente Sara: noiosa, poco intraprendente, capace addirittura di parlare con altri uomini e, rullo di tamburi, di fumare qualche sigaretta. Il bersaglio di Nicola è la single Antonella, ovvero un surrogato della fidanzata: molto più giovane anche lei, capelli ricci anche lei, colori castani anche lei.

Sara (commentando una frase di Nicola alla single «Ti do due lezioni di guida»): «Io ti do due lezioni di vita invece, appena ti vedo».

1 - Alessio

Valeria mi vuole far crescere troppo in fretta / per molto tempo non mi ha lasciato esprimere / il venerdì sera mi ritrovo a vedere la tv / non usciamo, non andiamo a fare un salto al locale / lei cerca maturità in me quando dovrebbe cercarla in sé.

È con queste frasi riferite alla propria fidanzata - che, da quello che abbiamo potuto carpire dalle tre puntate, è in verità una ragazza intelligente, matura, rispettosa - che Alessio si aggiudica il posto numero 1 nella classifica dei fidanzati che nessuno vorrebbe al fianco. Oltre a un flirting piuttosto spinto con la single Carmen, dove volano insinuazioni languide e ben poco romantiche, Alessio dimostra di non avere alcun rispetto nei confronti di una persona che, come lui ben sa, si troverà dall'altra parte dell'isola a guardare e ascoltare. La frase che riassume la sua mentalità (dopo aver visto Valeria concedersi a delle chiacchiere con un single): «L'ho viziata, l'ho riempita di coccole, di Chanel, non ho sbagliato niente; bene, adesso m'ha pulito proprio la coscienza. Posso fare quello che mi pare». Beh, a noi sembrava che stesse già facendo esattamente tutto quello che voleva, o c'era addirittura dell'altro?

Di contro, Valeria svetta immediatamente alla posizione numero 1 delle donne che ogni uomo dovrebbe tenersi strette, con l'affermazione: «Io ne vado fiera dei miei venerdì sera».