Home LifestyleVideogiochi«Agents of Mayhem»: 12 supereroi per le strade di Seul

«Agents of Mayhem»: 12 supereroi per le strade di Seul

Per pc e console, un action game ironico, divertente e fumettoso, ma tutt'altro che semplice

Foto: Agents of Mayhem  - Credit: © Volition

20 Settembre 2017 | 16:08 di Paolo Paglianti

Il mondo è in pericolo! La LEGION (acronimo inglese che potremmo liberamente tradurre come “Lega dei Gentiluomini Cattivi Intenzionati a Distruggere Nazioni”) vuole – per l’appunto – distruggere tutte le nazioni della Terra. Per fortuna, c’è la MAYHEM (“Agenzia Multinazionale che Dà la Caccia ai Cattivoni”), che cerca di mettere un bastone tra le ruote ai geni del male. Anche un missile o un fucile a pompa, se serve.

Già dal titolo avrete intuito che il tono di Agents of Mayhem è leggero e ironico: i 12 eroi che potrete controllare sono tutti delle macchiette. Prendete Hollywood: ex attore canadese autoproclamatosi “il volto della Mayhem”, si infila gli occhiali da sole a specchio alla Tom Cruise prima di sparare la raffica finale che massacra tutti i nemici presenti. Il sapore è quello del cartone animato con tanto humour, con eroi che non si prendono sul serio ma, quando serve, fanno del male vero a loro, i nemici del genere umano.

Tutto si svolge in una Seul del futuro, ancora più sci-fi di quella odierna: grattacieli altissimi si alternano a piccoli templi antichi, divisi da strade percorse da auto che sembrano appena uscite da Tron. La capitale sud-coreana è il teatro della battaglia tra l'agenzia dei ?buoni? e la Spectre dei ?cattivi?, e voi siete gli attori principali. Dovrete affrontare una mezza marea di missioni che vi condurranno nei quattro angoli della metropoli a risolvere una serie di situazioni, dall'incursione via capsule lanciate da chissà dove alla conquista delle basi dei nemici.

All'inizio di ogni missione potrete scegliere quali personaggi inserire nella vostra squadra di tre eroi: hanno tutti abilità molto differenti e complementari, che potrete migliorare e modificare accumulando esperienza. C'è il super eroe che spara con il fucile a pompa, devastante a corto raggio, e può lanciare un letale arpione, oppure la super-eroina che è un vero asso con l'arco, capace di colpire una moneta a chilometri di distanza. Il segreto per riuscire nelle missioni di Agents of Mayhem è assemblare una squadra ben bilanciata: controllerete un personaggio per volta, ma potrete ?trasformarlo? in un altro della squadra toccando solo un tasto. Così, potrete usare l'eroe con il fucile a pompa per blastare i gruppi di nemici vicinie poi passare a quella con l'arco per far fuori i cecchini appostati più lontano.

Oltre alle missioni principali, c'è una valangata di missioni secondarie: servono per trovare i nuovi super eroi del vostro team (inizierete con tre, e in totale sono una dozzina) e anche per scoprire meglio la storia di questi super-eroi, con missioni da completare usando un personaggio specifico.

Le sparatorie e gli scontri, che sono poi il vero cuore del gioco, sono brutali: vi troverete invariabilmente circondati da masse di nemici sempre più potenti. Imparerete a distinguere alla prima occhiata gli sgherri ?normali?, che destano sincere preoccupazioni solo in gruppi numerosi, da quelli con abilità speciali, come i super corazzati o le ninja che ci lanciano attacchi a distanza particolarmente fastidiosi. A livello normale, Agents of Mahyem è un osso mediamente duro, anche perché se un agente viene abbattuto potete farlo rivivere solo se trovate un oggetto speciale, che i nemici lasciano dietro di sé quando li eliminate ma con una certa avarizia.

Agents of Mayhem è divertente e incredibilmente spassoso per le prime due-tre ore: ci sono un sacco di cose da fare e avrete l'agenda piena fin dalla seconda missione con attività secondarie, eroi da attivare, storie da scoprire. Dopo le prime ore, il gioco si rivela un po' ripetitivo: per esempio, le basi nemiche sono tutte abbastanza simili tra loro e avrebbe giovato una maggiore caratterizzazione. A ogni modo, se cercate uno sparatutto scanzonato, ironico e sopra le righe (e anche abbastanza ostico, ai livelli più alti di difficoltà), Agents of Mayhem è perfetto per le vostre incursioni.