Home LifestyleVideogiochiAssetto Corsa Competizione, il racing si fa serio anche su console

Assetto Corsa Competizione, il racing si fa serio anche su console

La simulazione di corse “made in Italy” arriva anche su Xbox One e Ps4, ma per godersela c’è bisogno del volante

Foto: Assetto Corsa Competizione

01 Luglio 2020 | 15:00 di Paolo Paglianti

Ci sono i giochi di corse e ci sono le simulazioni di guida. In un ipotetico “spettro” di difficoltà e coinvolgimento crescente, partiamo da Forza Horizon e la maggior parte dei Need for Speed, giochi di guida in cui si rimbalza contro le pareti e le auto si guidano come fossero sui binari (quantomeno al livello più basso di difficoltà), si sale un po’ con Forza Motorsport e Gran Turismo, dove già il realismo ricopre una certa importanza e poi arrivano i più esigenti Dirt Rally e F1 2019. Sempre dei “giochi” di corsa, ma dove aumentando il livello di difficoltà e realismo iniziamo a “sentire” l’auto e ogni modifica che impostiamo, dagli pneumatici all’aerodinamica.

Poi ci sono i simulatori: giochi talmente complessi che possono essere apprezzati solo dai gamer più esigenti, pronti a passare dozzine di ore sul setup della vettura e sullo studio millimetrico delle piste. Giochi che spesso vengono utilizzati dai piloti “veri” per prepararsi alle gare. Project CARS, iRacing e Assetto Corsa, videogame che richiedono una dedizione particolare, ma ricambiano con un feeling di guida impareggiabile.

Assetto Corsa è un videogame “Made in Italy” realizzato da Kunos Simulazioni, che non a caso ha la propria sede nel Circuito di Vallelunga, dalle parti di Roma. Uscito inizialmente nel 2014 solo per PC, dove le simulazioni sono un po’ di casa, è “saltato” su console nel 2016 grazie a un lavoro certosino di conversione che è riuscito a mantenere intatte tutte le qualità simulative, nonostante i compromessi imposti dalle console, meno potenti e meno “aperte” rispetto ai PC. Oggi arriva, anche su Xbox  One e PS4, il nuovo “capitolo” dei racing simulativo di Kunos, Assetto Corsa Competizione.

Il trailer